Targa dell’auto, controlla subito la tua: basta questo piccolo dettaglio per finire in guai seri con la legge

Un dettaglio forse insignificante che però per le autorità è fondamentale e può portarvi a perdere tutto in pochi secondi dopo un controllo degli agenti. Assicuratevi sempre che l’auto sia a norma, altrimenti la pagherete.

Ci sono controlli stradali che mettono letteralmente a soqquadro la vostra auto e che hanno luogo se gli agenti hanno ragione di credere che stiate trasportando qualcosa di illegale a bordo della macchina. Molto spesso però, ai poliziotti basta consultare una singola componente della vostra vettura per capire se valete il loro tempo o se siete solo dei viaggiatori di passaggio con niente da nascondere in auto.

Targa Erreotto Canva 21_12_2022 Fuoristrada.it
(MondoFuoristrada.it)

Controlli periodici

Ogni automobile circolante in Italia va incontro ad una revisione periodica che deve garantire la sicurezza dell’auto per il guidatore, i passeggeri e gli altri utenti della strada. Non sempre un’auto passa questo controllo e va quindi messa a norma prima di tornare in strada pena, una multa o perfino il sequestro della vettura nei casi più gravi. Questo è uno di quei casi in cui rischiate addirittura di finire sul penale se agite nel modo sbagliato.

Quali sono i componenti più importanti di una vettura? Un guidatore risponderebbe con i soliti: motore, freni, volante…per un poliziotto questa domanda potrebbe avere un significato diverso dato che la primissima cosa che i Vigili Urbani o la polizia guardano della vostra auto è la sua “carta di identità” incorporata che consente di capire al volo moltissime cose sull’auto.

Reato Erreotto Canva 21_12_2022 Fuoristrada.it
Meglio fare attenzione (MondoFuoristrada.it)

Carta di identità

Ogni automobile da che mondo è mondo dispone di una targa, un componente che non costa praticamente nulla – a meno che non abitiate a Dubai o Singapore ma questa è un’altra faccenda di cui parlare in futuro – ma che è fondamentale per la vettura. Questo perchè le cifre e le lettere impresse sul veicolo non solo casuali: identificano la vostra auto tra milioni di altre tutte uguali.

Un controllo di polizia operato come si deve infatti metterà subito sotto indagine un’auto che dovesse esibire una targa rovinata, scolorita o sospetta. Ma c’è un caso più raro che fa letteralmente impazzire gli agenti che potrebbero tranquillamente portarvi in caserma anche se eravate totalmente ignari del fatto. Sapete che una targa può essere contraffatta e cosa si rischia in questo caso?

Non si scherza

Circolare con una targa rovinata a bella posta per non essere “beccati” dall’Autovelox è solo una violazione dell’Articolo 102 del Codice della Strada per cui esiste una multa ma non un vero reato penale corrispettivo. Discorso diverso se la vostra macchina esibisce una targa volutamente manomessa per evitare un controllo di polizia o peggio ancora appartenete ad un’auto rubata o presa da un’altra auto per celare il furto.

Truffa Erreotto Canva 21_12_2022 Fuoristrada.it
Con le targhe non si gioca (MondoFuoristrada.it)

La sentenza della Corte di Cassazione numero 8788/2019 stabilisce che circolare con un veicolo rubato con targa contraffatta è a tutti gli effetti un reato: ci sono gli estremi per Riciclaggio e Falsità Materiale, tutti fatti che portano ad un processo penale con la possibilità di reclusione specie se è un pregiudicato a finire in questa spiacevole situazione.

Quando comprate un’auto usata insomma fate un bel controllo incrociato magari proprio con le Forze dell’Ordine sulla targa dell’auto prima di procedere con l’acquisto perchè potreste trovarvi fra le mani un veicolo molto pericoloso, capace di farvi finire nei guai con la polizia al primo posto di blocco. E naturalmente, ma questo non serve aggiungerlo…non pasticciate con la targa.