Il suv più massiccio e cattivo di sempre: in confronto l’Hummer è un giocattolo

Avreste mai pensato di leggere qualcosa del genere? No, il famoso Hummer non è più il fuoristrada più grosso, cattivo ed aggressivo di tutti gli Stati Uniti, il record è stato battuto nel luogo più inaspettato. GM deve starci!

Diventare un’icona di qualsiasi tipo significa necessariamente mettere in conto l’idea di essere spodestati dal trono appena ottenuto, un giorno o l’altro, lo sanno benissimo i ragazzi della recentemente rifondata casa Hummer di proprietà del colosso General Motors che avranno una bella gatta da pelare quando questo mostro tornerà in strada. Solo a vederlo, fa già spavento.

Hummer Canva 20_12_2022 MondoFuoristrada.it
E l’Hummer muto (MondoFuoristrada.it)

Colosso in America

Poteva nascere ovunque, invece è venuto proprio dagli Stati Uniti, il paese che più di tutti, forse per la sua storia avventurosa forse per le enormi distanze che separano i numerosi stati federali che costituiscono questa potenza mondiale, ha la mania di fare le cose in grande. Il famosissimo fuoristrada e SUV Hummer è sicuramente uno dei mezzi più grossi, aggressivi e anche cafoni che si siano mai visti nel mondo delle quattro ruote nella storia dell’uomo.

Del resto, parliamo di un mezzo derivato da un 4X4 militare assemblato dalla AM General quindi potevamo aspettarci davvero qualcosa di diverso? Arrivato sul mercato civile nel 1992 come Hummer H1, il primissimo mezzo della casa fece già intuire quale settore di mercato la casa avrebbe insidiato. Nessuno però avrebbe immaginato che gli Hummer divenissero così popolari pure nelle grandi metropoli dove non hanno molto spazio per sfruttare le loro ciclopiche dimensioni.

Assalto Web Source 20_12_2022 MondoFuoristrada.it
Un frontale che urla “spostati” in tutte le lingue note all’uomo (MondoFuoristrada.it)

Era questione di tempo

I successivi H2 ed H3 erano se possibile ancora più tamarri del primo veicolo prodotto dalla casa fallita nel corso del 2000 e recentemente rifondata con l’intento di produrre un SUV elettrico ma che non perde certo la stazza che ha caratterizzato da sempre questo tipo di veicolo. Mentre Hummer guarda ad un futuro ecologico – e chi l’avrebbe mai detto – ecco comparire all’asta un mezzo che potrebbe fare a polpette il famoso SUV americano…e non diciamo per dire.

Costruito sul telaio di un mostro della stessa razza dell’Hummer ovvero il pick-up Chevrolet Silverado da tre tonnellate e mezzo di peso, il Tactical Assault Concept Vehicle è essenzialmente una versione moderna e devastante del noto fuoristrada a stelle e a strisce che può tranquillamente surclassare sotto tutti i punti di vista il mezzo in questione. Ma da dove nasce questo mostro?

Campo di battaglia

Già dal nome si può intuire che il TACV non nasce proprio con scopi pacifici…rimane il fatto che in molti stati americani sarebbe legale su strada dato che si basa comunque su un mezzo già venduto sul mercato da anni e che non monta armi ne corazze, non risultando quindi un veicolo da guerra più di quanto non lo fosse l’Hummer ai suoi tempi. Il veicolo, assemblato e conservato alle Hawaii dove può sfruttare la sua impressionante capacità fuoristrada, è ora in vendita.

Annuncio Web Source 20_12_2022 MondoFuoristrada.it
L’annuncio di vendita (MondoFuoristrada.it)

Per spostare questo vero mostro è servito un motore da 6,6 litri di cilindrata associato ad un cambio Allison 1000 a sei marce. A completare le modifiche sul mezzo, delle sospensioni modificate per assorbire meglio le sollecitazioni a cui va incontro questo enorme fuoristrada nonché gli stessi freni Brembo del Porsche Cayenne che si assicureranno che il proprietario del TACV non finisca in un dirupo dopo la prima curva.

Il proprietario del mezzo che per qualche motivo ha deciso di venderlo anziché tenerlo per se – forse ha scoperto che le Hawaii non sono in guerra con altri stati americani? – raccomanda al nuovo acquirente di terminare i lavori sul sistema di navigazione e soprattutto sull’aria condizionata che non funziona tanto bene. Sarebbe un bel problema rimanere lì dentro senza. Per portare a casa il fuoristrada più cattivo d’America servono comunque 65.000 Euro quindi non crediamo sarà venduto tanto presto…