Ennesimo lutto nel mondo delle supercar: Ferrari sconvolta dalla perdita

Nessuno se lo aspettava e questa notizia rende solo la storia più tragica. Una importantissima personalità con una lunga storia di collaborazione con Ferrari e altri marchi importanti lascia un grande lutto nel mondo dei motori.

Un tremendo lutto sconvolge il mondo dell’automobilismo italiano con particolare riferimento a Ferrari che a lungo è stata la seconda casa di questa importante personalità del mondo delle supercar tricolore: la notizia è arrivata da poco e le case automobilistiche più famose per cui ha lavorato si sono subito strette in cordoglio per l’accaduto. Ecco cosa è successo nella giornata di ieri.

Tristezza Canva 27_11_2022 MondoFuoristrada
(MondoFuoristrada.it)

Un periodo terribile

Non è sicuramente un bel periodo per Ferrari, umanamente parlando, con la casa che nel giro di poche settimane si è trovata a fare i conti con la scomparsa di ben due personalità importantissime per la storia della casa automobilistica di Maranello, ora di nuovo vestita di nero in segno di lutto. La prima brutta notizia era arrivata il 2 novembre, esattamente all’inizio di questo triste mese per la casa.

Quel giorno, era giunta la notizia della dipartita di Mauro Forghieri, fondamentale elemento del team Ferrari per tanti anni. Forghieri aveva ideato praticamente tutte le monoposto di Formula 1 a partire dagli anni sessanta, compresa la vincente Ferrari 312 del pilota Niki Lauda che con essa aveva portato a casa il titolo mondiale battendo anche le competitive rivali come Lotus e McLaren. Purtroppo, questa brutta notizia non è l’unica.

Ferrari Canva 27_11_2022 MondoFuoristrada
Periodo nero per la casa italiana (MondoFuoristrada.it)

La carriera illustre

Il decesso a sconvolgere non solo Ferrari ma tutte le principali case automobilistiche produttrici di supercar è purtroppo quello di Katia Bassi, personalità di spicco del mondo dell’automotive che vantava importanti esperienze lavorative nel settore del managing anche con la casa di Modena oltre che con alcune sue dirette concorrenti. Nella sua carriera, Bassi ha davvero girato il mondo.

Tra le esperienze nel curriculum della donna, 54 anni al momento della dipartita, una lunga storia con Ferrari ed esperienze con Lamborghini ed Aston Martin ma non solo. Katia Bassi infatti non si era messa in gioco solo nel campo dell’automotive ma vantava anche un periodo di lavoro nella direzione manageriale di Swatch che produce i famosi orologi svizzeri.

Un progetto in eredità

Ultimamente, Bassi lavorava con la casa automobilistica Silk-Faw come manager nella dirigenza della joint venture interessata a riqualificare un’area nei pressi di Reggio-Emilia per mettere su un impianto produttivo in Italia. La donna viene ricordata dai colleghi come: “Una vera leader sempre disponibile con tutti”, come scrive Silk Car Sport Company nel suo comunicato ufficiale con cui l’azienda commemora la collega scomparsa.

Katia bassi anva 27_11_2022 MondoFuoristrada
Katia Bassi (MondoFuoristrada.it)

Secondo i cronisti, la Bassi – considerata da Forbes una delle 100 donne di successo italiane in un articolo di qualche tempo fa – aveva purtroppo da lungo tempo ricevuto una diagnosi per una malattia molto grave non meglio specificata ma evidentemente, la donna aveva comprensibilmente mantenuto il riserbo sulla sua situazione personale fino al tremendo annuncio arrivato ieri.

Questo anno – in particolare modo gli ultimi due mesi – è stato particolarmente triste e drammatico per gli appassionati del mondo di motori. Giusto alla fine del mese scorso, era morta un’altra importante personalità del mondo dell’automotive italiano, lo stunt-man e artista circense Holer Togni. Poi, la morte di Frogheri e adesso la nuova terribile notizia.