Alfa Romeo, dopo Stelvio e Tonale arriva il mini suv che fa impazzire gli appassionati del Biscione

Alfa Romeo, dopo Stelvio e Tonale arriva il mini suv che fa impazzire gli appassionati del Biscione. Sarà un modello davvero accattivante

Un rapporto qualità-prezzo sorprendente per un suv che punta a ritagliarsi uno spazio importante nel settore. Il B-Suv darà il via all’ambizioso progetto della casa italiana di produrre un nuovo modello ogni anno da qui al 2029.

Nuovo B-Suv Alfa Romeo
Nuovo B-Suv Alfa Romeo – Mondofuoristrada.it

Tempo di grandi investimenti in Alfa Romeo. Il marchio del “Biscione” ha deciso di fare le cose in grande e prevede di lanciare una nuova auto ogni anno da qui al 2029. In quest’ottica si inserisce l’arrivo del piccolo B-Suv, un modello compatto e versatile che abbina alle caratteristiche del suv la prestazione sportiva classica dell’Alfa.

Ovviamente come già dimostrato con altri modelli della casa italiana, lo sguardo è rivolto all’elettrico e all’ibrido, con un sostanziale abbandono dei carburanti di origine fossile. Come già avvenuto per altri grandi brand dell’Automotive mondiale, anche l’Alfa Romeo punta a produrre esclusivamente auto a batterie entro il 2027. Un netto cambio di passo in tal senso che prevede una collocazione importante nella fetta di mercato di riferimento.

Alfa Romeo, in arrivo il nuovo B-Suv: tutte le caratteristiche del modello 2023

Fabbrica Alfa Romeo
Fabbrica Alfa Romeo – Mondofuoristrada.it

Il crossover del 2023, denominato appunto B-Suv, avrà alla base la stessa architettura e-CMP della nuova Jeep Avenger, con la quale condividerà il pacco batterie da 51 kWh e il motore elettrico da 154 CV. Per quanto riguarda i modelli di lancio si dovrebbe trattare di tutte trazioni anteriori, con la possibilità di vedere più in là anche una variante integrale con più potenza.

Come detto sarà l’elettrico al centro del nuovo suv di Alfa, con prestazioni e consumi che si preannunciano davvero al top di gamma. Il prezzo, nonostante la qualità, è davvero contenuto, considerando come prezzo di partenza circa 25.000 euro. Visto il livello dei competitor in fatto di costi stiamo parlando di una delle opzioni più economiche mai offerte.

Le novità di Alfa Romeo per il 2023 e l’immediato futuro non termineranno però a questo semplice lancio del nuovo crossover.

Alfa Romeo pensa all’elettrico: svolta futura entro il 2027: le strategie del marchio italiano

Alfa Romeo
Alfa Romeo – Mondofuoristrada.it

Secondo quanto riferito dal ceo della casa italiana, Jean Philippe Imparato, ci sarà spazio anche per un modello più compatto, che dovrebbe debuttare direttamente nel 2024. Ancora non è stato definito il nome, che non sarà certamente Brennero come anticipato, con la possibilità di conoscerlo solo nell’ultimo trimestre di questo anno o direttamente al Salone dell’auto di Bruxelles nel 2024.

Parallelamente a questa tipologia di vetture, Alfa Romeo procede spedita anche sul fronte supercar, con il desiderio di mantenere alto lo standard qualitativo del marchio in questo specifico settore (come da tradizione storica). Proprio per questo ci si potrà attendere presto qualcosa di interessante da affiancare a modelli iconici come la 8C e la 4C, vero culto degli appassionati.