La supercar cinese di allibaba che costa come una normalissima berlina: tutti già pazzi per lei boom di ordini

Sul noto sito AliBaba che importa vetture e prodotti simili dal mercato asiatico a prezzi a dir poco stracciati, è uscita una macchina molto interessante. Il prezzo è molto basso ma varrà la pena di comprarla o è una truffa?

Comprare una supercar a poco prezzo non è un’impresa semplice, per come la vediamo noi avete due opzioni: la prima, più saggia, è aspettare l’occasione giusta, magari potete portarvi a casa una vecchia sportiva di inizio duemila ad una cifra ragionevole anche se rischiate di spendere dal meccanico ciò che avete risparmiato sull’acquisto. La seconda è importare un’auto meno costosa da un altro paese.

Cinese Canva 3_1_2023 MondoFuoristrada.it
Anche lei arriva dalla Cina ovviamente (MondoFuoristrada.it)

L’arrivo degli sconti

Presto sarà di nuovo tempo di saldi, dopo il Black Friday che nella parte conclusiva dell’anno 2022 ha portato come da tradizione molti italiani a fare acquisti di ogni tipo, approfittando di sconti che spesso arrivano almeno al 30% in tutti i negozi che aderiscono all’iniziativa. Anche gli appassionati di automobili possono comunque approfittare di questo tipo di offerta, non soltanto chi compra vestiti, accessori e marchi di moda.

Considerando che siamo nell’epoca degli acquisti online che ci porta a comprare praticamente tutto senza nemmeno uscire di casa non è troppo strano che anche l’automobile si possa comprare stando sul divano di casa con un portatile tra le mani, del resto in Italia questa è una possibilità già diffusa anche se non tutti si fidano. Adesso però, c’è anche una nuova strada ovvero la Via della Seta, farsi spedire la propria automobile direttamente da un altro paese.

Purchase Canva 3_1_2023 MondoFuoristrada
Puoi comprare tutto da casa (MondoFuoristrada.it)

Un modello economico

Dove leggiamo la parola “economico” spesso vicino troviamo la parola “Cina” e anche in questo caso arriva proprio dal Celeste Impero la vettura che stiamo per esporvi, spiegando però quali sono i rischi di acquistare una vera e propria supercar in questo modo. Il sito che vende l’auto si chiama Ali Baba, un portale come DHGate o molti altri già diffusi nel mondo che permette di acquistare prodotti a prezzi stracciati tutto l’anno e non solo durante i saldi invernali.

La casa che propone la supercar a prezzo “stracciato” è la SAIC, uno dei quattro colossi conosciuti in Cina come le più grandi aziende automobilistiche possedute direttamente dallo stato. Fondata nel 1955, questa compagnia risulta sicuramente più affidabile di tante altre…ma a preoccuparci è un’altra questione dato che ci sono dei precedenti non proprio simpatici riguardo l’acquisto di automobili sportive dalla Cina.

Arriva così…

Dal canto suo, la SAIC IM L7 sembra un’ottima vettura: con un prezzo di 58.000 Euro la macchina costa evidentemente molto meno delle varie Lamborghini, Tesla e Ferrari che vanno per la maggiore nel settore delle supercar senza però perdere troppo in quanto a prestazioni: il motore elettrico dell’auto da 540 cavalli garantisce uno scatto da 0 a 100 in meno di quattro secondi garantendo comunque 615 chilometri di autonomia minima.

IM7 Web Source 3_1_2023 MondoFuoristrada.it
La linea della IM7 le è valso il nome di Tesla Killer tra gli appassionati (MondoFuoristrada.it)

In pratica, con un bonifico tutto sommato non spaventoso, potreste mettervi nel garage una supercar con tutte le carte in regola: non abbiamo mai guidato la IM7 e non sappiamo quindi cosa dirvi a riguardo, quello che possiamo riportarvi è un caso purtroppo non isolato che espone i gravi rischi di comprare una macchina sportiva su un sito non esattamente conosciutissimo nel vostro paese.

Lo YouTuber The Inja che conta centinaia di migliaia di iscritti ha avuto una brutta esperienza qualche anno fa: aveva ordinato una supercar con tutte le carte in regola pagando 31.000 Euro…per poi vedersi recapitare a casa una due posti microscopica che dell’auto tanto sbandierata sul sito cinese non aveva proprio niente. Meditate, quindi: forse comprare una macchina recandosi di persona in autosalone è più sicuro anche se le spese saranno sicuramente più alte.