Supercar come se piovesse: quali sono i paesi più fortunati di tutti

Viaggiare in questi paesi in auto significa imbattersi sicuramente in qualche supercar esotica: ecco quali nazioni ospitano più supercar di tutti. I dati sono interessanti ma tutto sommato, non sono così sorprendenti.

Vi siete mai chiesti da bravi appassionati di motori quali siano i paesi che ospitano più supercar di tutti e di quali modelli stiamo parlando? Qualcuno lo ha fatto e ci ha dato la risposta a questa domanda. Ecco l’elenco completo con qualche sorpresa ma diverse risposte che ci saremmo aspettati anche noi. Vediamo se l’Italia è in lizza e a che punto della classifica si trova.

Fortuna Canva 1_1_2023 MondoFuoristrada.it
Ecco la lista (MondoFuoristrada.it)

Le preferite di tutti

Appassionati di automobili come noi e voi cercano sempre un tipo di vettura in strada: la tipica supercar. Automobili costose capaci di raggiungere velocità impensabili per un’auto normale, dal design incredibile ma soprattutto che gridano da ogni bullone della loro carrozzeria “sono ricco e potente”. In fin dei conti, cos’è un’auto simile se non un puro status symbol? Potete arrivare ovunque pure con una Fiat 600, cambia solo il modo in cui viaggiare.

Prima di addentrarci in questa storia geografica delle nazioni che ospitano più supercar di tutti definiamo cosa è una supercar: generalmente, parliamo di vetture con un prezzo superiore ai 100.000 Euro e con una potenza di centinaia di cavalli. Auto come Ferrari, Lamborghini e Bugatti sono ovviamente le maggiori esponenti di questa categoria di vetture che solo i più ricchi e fortunati piloti del mondo possono permettersi.

Lambo Canva 1_1_2023 MondoFuoristrada.it
Chi ha più supercar? (MondoFuoristrada.it)

Nonostante l’Italia sia uno dei paesi più noti nella produzione di supercar, non è la nazione con più vetture di questo tipo al mondo ma nemmeno in Europa. Il primato, sorprendentemente, spetta ad una nazione che non ha nemmeno un milione di abitanti ma ha comunque un peso importantissimo nell’economia mondiale. Si tratta del Lussemburgo, piccola nazione situata al confine con la Germania nel nord d’Europa.

Il motivo per cui in Lussemburgo si trovano così tante supercar è legato al tenore di vita generale del piccolo paese europeo che conta il PIL più alto d’Europa con 135.682,79 Dollari pro capite di media. Anche nazioni come gli Emirati Arabi Uniti e gli USA possono vantare un alto numero di vetture di questo tipo. Ma c’è un’auto che nel piccolo paese europeo non è mai arrivata e si tratta di una delle primissime supercar universalmente riconosciute dai collezionisti.

Lei non c’è!

La vettura in questione è la McLaren F1, prima supercar del brand inglese famoso soprattuto per la sua lunga esperienza nel campionato di motorsport più famoso del mondo. La vettura è stata prodotta in 106 esemplari negli anni novanta ed è la più veloce automobile di serie mai prodotta con motore ad aspirazione naturale ancora oggi con una velocità massima di oltre 386 chilometri orari.

Formula Canva 1_1_2023 MondoFuoristrada
Una rarissima McLaren F1 (MondoFuoristrada.it)

Degli esemplari originariamente prodotti ad oggi ne rimangono in circolazione solo cento: una delle auto andate distrutte negli anni apparteneva al famoso attore Rowan Atkinson famoso per il ruolo di Mister Bean che ha avuto un brutto incidente con la vettura senza conseguenze gravi sulla sua salute, per fortuna. Tornando a noi, la F1 è uno dei pochi veicoli di questo tipo che in Lussemburgo non si trova nemmeno a pagarla milioni.

Secondo il portale The Drive delle cento vetture che sono rimaste in condizioni marcianti, settanta sono spartite tra USA e Regno Unito mentre le altre si trovano in paesi molto ricchi in Europa ed Asia come Svizzera, Bahrain e Giappone. Ce ne sono perfino due in Nuova Zelanda ma nessuna nel piccolo Lussemburgo che, pensate che beffa, è il paese che ospita più supercar tranne quella che ha dato inizio a questa importante tradizione.