Boom Ferrari, la notizia fa sognare i tifosi della Rossa: adesso è ufficiale

Boom Ferrari, la notizia fa sognare i tifosi della Rossa: adesso è ufficiale. Il 2023 potrebbe essere davvero ricco di soddisfazioni a Maranello

Se da un lato c’è chi continua a snobbare il potenziale della Scuderia per il prossimo campionato, vedi Helmut Marko, dall’altro c’è chi scommette ad occhi chiusi sul nuovo progetto della squadra italiana.

Ferrari F1
La Ferrari di Leclerc – Mondofuoristrada.it

Il 2023 della Formula 1 è già cominciato da tempo. Si perchè come avviene puntualmente nel Motorsport, i progetti per le vetture che verranno vengono sviluppati con diversi mesi di anticipo. Tutto il 2022, oltre a portare avanti il lavoro sulla F1-75, è servito anche a mettere a punto la nuova ‘675‘ (sigla provvisoria). L’idea dalle parti di Maranello è quella di proseguire nella crescita mostrata quest’anno, provando ad accorciare ancor di più il gap con la Red Bull.

La cosa importante da risolvere è la gestione strategica all’interno del box. Bisogna assolutamente trovare una quadratura nella presa di decisione, magari avendo anche un occhio di riguardo diverso per un pilota talentuoso come Leclerc. Proprio per questo Benedetto Vigna ha avallato il cambio di Mattia Binotto con Frederic Vasseur. L’ingegnere francese è un uomo da sempre vicino a Charles, dopo averlo fatto esordire in F1 con la Sauber-Alfa Romeo, ha sempre mantenuto un ottimo rapporto con lui. In più gli affari con Nicolas Todt, manager del monegasco, hanno rinsaldato ancor di più l’unione.

L’arrivo di Vasseur e la nascita di una nuova Rossa: un futuro con pochi dubbi e tante certezze

Frederic Vasseur Ferrari
Frederic Vasseur Ferrari – Mondofuoristrada.it

L’idea per la prossima stagione è quella di partire subito forte, con una vettura magari in grado di bissare il successo in Bahrain ottenuto in questo 2022. Non tutti sono convinti che gli avvicendamenti ai vertici sportivi della Ferrari siano però un bene. Helmut Marko ha ribadito più volte come a suo avviso la Rossa rischia di non essere della lotta per il Mondiale nel 2023. Un giudizio severo, che potrebbe avere un fondo di verità, ma assolutamente non condiviso da un grande ex pilota.

Stiamo parlando del grande Mario Andretti, campione del mondo nel 1978 e storica guida in Formula 1. In una recente intervista a soymotor.com, ha sottolineato come la Ferrari potrebbe essere un osso duro per tutti.

“La Ferrari lotterà per il titolo nel 2023”: parola del grande Mario Andretti

Mario Andretti
Mario Andretti – Mondofuoristrada.it

Penso che abbiano un pacchetto competitivo, e lo hanno dimostrato nel 2022. Non cambieranno molte cose dal punto di vista tecnico per il prossimo anno, a parte qualche aggiornamento, quindi credo che la Ferrari sarà presente, e lo spero, perché è un bene per la F1. Ci saranno alcuni cambiamenti, ma la coppia di piloti rimarrà la stessa e questo è un bene“.

Leclerc e Sainz si completano bene a vicenda e ognuno è in grado di vincere, lo abbiamo già visto. La Ferrari potrebbe essere molto forte nel 2023 ed essere una vera contendente per il campionato. Credo che abbiano ammesso alcuni errori commessi, mentre Carlos e Charles discuteranno di alcune cose che non potranno ripetere. Non è insolito che questo accada in una squadra. Ovviamente si può sempre migliorare, ma tutti possono unirsi e risolvere i problemi. A volte si impara dagli errori e ho molta fiducia che la Ferrari sarà competitiva nel 2023“. I tifosi della Rossa lo sperano vivamente.