Comprare una city car con poche migliaia di euro: le due scelte migliori a confronto

Per chi è alla ricerca di una city car e deve ancora sciogliere i dubbi, arriva il suggerimento da parte degli esperti. Sono due i modelli di auto che faranno al caso vostro.

Il mondo delle city car non è più ricco e pieno di opportunità come un tempo. Oggi moltissimi marchi di automobili preferiscono puntare su modelli compatti ma più grandi del solito, anche per chi abita e circola nei centri urbani.

auto in città
Auto utili in città – Mondofuoristrada.it

Per city car si intende un modello tendenzialmente di lunghezza inferiore ai 4 metri. Dimensioni utili per circolare meglio e più velocemente nel traffico cittadino, ma anche per qualsiasi tipologia di parcheggio urbano.

Per chi cerca questa tipologia di auto per circolare meglio in città, senza spendere una fortuna, le soluzioni all’avanguardia sembrano essere due in particolare. Kia Picanto e Hyundai i10 sono due esempi di vetture decisamente funzionali e anche economiche.

Kia Picanto contro Hyundai i10: quale veicolo scegliere

Spendere tra i 10 ed i 13 mila euro per una city car nuova di zecca. Ora si può con due opzioni davvero convenienti. Partiamo dalla Kia Picanto, modello noto del brand automobilistico sudcoreano.

Kia Picanto sorprende per il suo comfort, nonostante abbia un look decisamente sportivo. Un audio eccellente, visto il suono dei sei altoparlanti per mettere la musica a tutto volume, connesso con CarPlay. Il touchscreen da 8 pollici è ben posizionato nel campo visivo. Nella parte posteriore, tre passeggeri possono prendere posto, pur stringendosi un po’ e per un breve tragitto, essendo lo spazio per le gambe logicamente limitato dai 3,60 metri della vettura.

Kia Picanto
Kia Picanto – Mondofuoristrada.it

Da sottolineare dunque l’equipaggiamento completo (climatizzatore, sensore luci, airbag laterali, airbag testa, bluetooth, sedile guida regolabile in altezza, vetri elettrici anteriori, indicatore temperatura esterna, radio Dab), il volume del bagagliaio, l’insonorizzazione e i 7 anni di garanzia. Non convincono la scatola robotica obsoleta, il volante non regolabile in profondità e l’assenza di vani portaoggetti dietro.

Per quanto riguarda la Hyundai i10, facente parte di un altro noto marchio coreano, beneficia di un cruscotto piacevolmente disegnato con uno schermo multimediale rettangolare. Dal punto di vista dell’abitabilità, può ospitare 5 passeggeri e offre un bagagliaio cubico da 252 litri, un record nel segmento.

i10
Hyundai i10 – Mondofuoristrada.it

Della Hyundai i10 convincono l’aspetto generale, la dotazione (climatizzatore, frenata di emergenza, sensore luci, controllo automatico velocità, airbag laterali, airbag testa, antifurto, avviso cambio corsia, sedile guida regolabile in altezza, vetri elettrici anteriori, indicatore temperatura esterna, riconoscimento pedone), la garanzia di 5 anni e il look sportivo. Il guidatore non può disporre del volante regolabile in profondità.