Formula 1, un assurdo simulatore fai da te: tutto grazie all’Alfa Romeo

Formula 1, un assurdo simulatore fai da te: tutto grazie all’Alfa Romeo. Un vero pezzo da collezione ricavato da un grandissimo appassionato

Non avendo i fondi a disposizione per comprarsi un vero simulatore professionale, un benzinaio polacco ha deciso di costruirselo da solo, utilizzando i pezzi di due Alfa Romeo: una Brera e una 159. Il risultato è stupefacente.

Formula 1 simulatore
Formula 1 simulatore – Mondofuoristrada.it

Negli ultimi anni il mondo della Formula 1 lontano dai Gran Premi è profondamente cambiato. Una rivoluzione inaugurata per abbassare i costi e permettere anche alle scuderie più piccole di essere più vicine alle big. Stop ai test illimitati sui circuiti durante l’anno e via al mondo dei simulatori. Il contingentamento delle prove private ha spostato tutto verso il progresso tecnologico.

Per portare nuove componenti sulla vettura, dopo l’attenta analisi della galleria del vento, c’è l’unica chance di provare con una riproduzione virtuale della F1. Nel corso del tempo questi macchinari sono diventati sempre più sofisticati ed attendibili, tanto da essere utilizzati anche dai piloti per le esercitazioni e la scoperta delle nuove piste.

Mutuando quanto avviene da anni nel mondo dell’aeronautica, il simulatore è ormai un vero e proprio oggetto indispensabile e soprattutto davvero molto costoso. 

Formula 1, come costruirsi un simulatore fai da te: la grande idea di un benzinaio polacco

Simulatore professionale F1
Simulatore per la Formula 1 – Mondofuoristrada.it

Gli appassionati di motori e di gaming, hanno da sempre cercato di riproporre anche a casa propria delle postazioni di gioco il quanto più possibile simili a monoposto reali. Dagli schermi al volante, passando per pedaliera e cambio. Sedili ergonomici e sportivi, il tutto per sentirsi pienamente in gara. Ovviamente il costo di queste attrezzature tecnologiche è davvero elevato e richiede una certa facoltà di spesa.

Alcuni si sono attrezzati, quindi, per costruire delle postazioni fai da te, cercando di risparmiare su molteplici componenti. Senza dubbio la palma del migliore in questa speciale categoria non può non andare ad un geniale benzinaio polacco, di nome Adriano. Su Instagram è già diventato una star degli appassionati di videogiochi, con il suo nickname “simalfaproject_sneyk23” cliccatissimo dai fan specializzati.

Per costruire autonomamente il proprio simulatore, l’uomo ha preso delle parti da due Alfa Romeo piuttosto famose: una 159 e una Brera. Dopo averle minuziosamente scomposte ha dato vita alla sua opera d’arte.

Il simulatore è ricavato da due modelli Alfa Romeo: una 159 e una Brera – FOTO

Tutti gli elementi messi insieme sono di provenienza Alfa Romeo. A questi è stato aggiunto dapprima un volante Logitech G29, sostituito poi da uno multifunzionale proveniente da un’Alfa Romeo Giulia.

L’abitacolo proviene in parte dai due modelli sopramenzionati della casa del Biscione, e comprende un’ampia porzione di plancia con quadro strumenti, bocchette di areazione e tutta la consolle centrale.

In più ci sono una serie di luci arancioni che illuminano i quadranti e l’utilità principale, fino alla pedaliera, creando un’atmosfera davvero unica. Vedere per credere. I pedali, il volante e la manopola del cambio sono perfettamente funzionanti all’interno del simulatore, adattati al videogioco con fini produttivi. Si tratta di una configurazione compatibile sia con il PC che con la Playstation.