La Renault spopola con il nuovo SUV: una caratteristica la rende unica

Innovazioni importanti in casa Renault, con il nuovo SUV che si presenta con un dettaglio che rende unico il modello.

La Renault allarga ancora di più la propria gamma sul mercato e lo fa con un nuovo SUV che guarda con grande attenzione al futuro. Si tratta infatti della Symbioz, un modello che si presenta con una motorizzazione di tipo Full Hybrid, dimostrando come l’Alleanza con Nissan stia portando a sviluppi sempre migliori per motori e batterie elettriche.

Renault Symbioz occasione prezzo auto nuovo SUV bagagliaio
Il nuovo Suv Renault (Renault Press Media – Mondofuoristrada)

La Symbioz è un SUV dalle medie dimensioni, tanto è vero che la sua lunghezza è di 441 cm, il che la rende la piccola di casa Renault per quanto riguarda il Segmento C. Sono 10 i cm in meno rispetto alla Austral e ben 16 rispetto alla Arkana, ma da un punto di vista tecnologico la casa francese ha lavorato moltissimo.

La prima cosa che balza all’occhio è il tettuccio Solar Bay, che si può avere solo come optional. Non siamo di fronte al classico tettuccio apribile, ma sarà possibile modificarne la colorazione, rendendolo più scuro oppure facendolo diventare trasparente, dando così l’impressione di essere a contatto con il cielo, il tutto semplicemente schiacciando un pulsante. C’è però un dettaglio a rendere unica questa auto.

Renault Symbioz: un bagagliaio mai visto prima

Nonostante si tratti un modello di dimensioni abbastanza contenute, la Symbioz si presenta come l’auto perfetta per le famiglie che necessitano di un ampio bagagliaio. Nel caso in cui si avesse bisogno dei sedili posteriori, il contenimento massimo sarà di 492 litri, ma nel caso non ci fosse bisogno di questi, ecco che si arriverebbe a un totale di 624 litri.

Renault Symbioz occasione prezzo auto nuovo SUV bagagliaio
Renault Symbioz (Renault Press Media – mondofuoristrada.it)

Inoltre questa auto è pensata appositamente per coloro che necessitano di un ampio bagagliaio, anche in questo caso grazie a una novità tecnologica interessante. Esiste infatti un piccolo sensore nella parte inferiore del bagagliaio, con questo che permetterà di aprire il baule nel momento in cui sentirà anche solo l’avvicinarsi del piede, naturalmente con vicine le chiavi della macchina.

Questo farà sì che non si dovranno appoggiare le borse e le buste, ma si potrà aprire anche con le mani impegnate. Il motore Full Hybrid inoltre è di ottima caratura, essendo un 4 cilindri da 1600 di cilindrata e con erogazione da 145 cavalli. Il prezzo di vendita non è ancora stato chiarito dalla Renault ma, stando a Quattroruote, dovrebbe costare poco più di della Captur, dunque attorno ai 25 mila Euro.

Impostazioni privacy