Auto elettriche low-cost, con meno di 10mila euro fai degli affaroni: le migliori sul mercato

Le auto elettriche nono sono tutte costose! Sul mercato se ne possono trovare addirittura al di sotto dei 10mila euro. Ecco i modelli.

Si sa che l’acquisto di un veicolo a zero emissioni comporta una spesa iniziale notevole, ma poi la manutenzione è alla portata di tutte le tasche. Ricaricare la batteria costa meno che fare rifornimento al distributore e a parità di soldi spesi di coprono più chilometri, senza dimenticare che ci sono agevolazioni più pratiche, come ad esempio per i primi cinque anni di immatricolazione del mezzo, non si deve pagare il bollo.

Auto elettrica, quali modelli low cost
Acquistando un’auto elettrica usata si può risparmiare molto – Mondofuoristrada.it

Diversi elementi portano a credere che comprare un EV sia conveniente, visto che complessivamente la gestione viene il 35% in menom eppure sono in molti a pensarla in maniera differente e ad essere scettici. Dunque, se si ha l’interesse a fare qualcosa per l’ambiente, ma non si ha il coraggio di spendere molto, ci si può sempre indirizzare verso l’usato.

Auto elettriche low cost, tutti i marchi

Qui i prezzi sono davvero interessanti, tanto che si può portarsi a casa un mezzo a spina con una somma che non va oltre i 10mila euro. Ciò anche perché il mercato di seconda mano oggi è particolarmente fiorente . Già da qualche tempo, a fronte delle normative sempre più stringenti in fatto di inquinamento, diverse Case si sono convertite esclusivamente a questo tipo di alimentazione, ed altre hanno progressivamente aumentato l’offerta sotto questo punto di vista.

Vediamo ora che affari si possono fare spendendo tra i 6mila euro e la doppia cifra. Immancabile in questo genere di classifiche è la Dacia, in particolare la Spring. Disponibile a partire da 10mila euro, si tratta di una cinque porte con batteria da 44,8 cv. Se si desidera un modello di ultimissima generazione ovviamente si sconfina oltre i 15mila. In caso ci si accontenti dell’usato, si trovano delle buone proposte anche con pochi chilometri alle spalle.

Realizzata dal 2012 la Renault Zoe ha riscosso particolare successo da noi, ecco perché sono in molti a rivenderla. Accontentandosi di un modello pre-2017, quando è stata sottoposta a modifiche, si possono mettere sul tavolo non più di 8500 euro, altrimenti di sale a 12mila.

EV, cosa fare per risparmiare
La Nissan Leaf tra gli EV usati meno costosi (Ansa) – Mondofuoristrada.it

Prodotta dal 2010 al 2019 la Nissan Leaf fa parte dei veicoli che hanno cominciato a far conoscere la tecnologia full electric. Compatta, a cinque porte, e in grado di spingere 109 cv la si può acquistare a 8mila euro. Le versioni più recenti ovviamente comportano un esborso superiore che sale a 15mila euro.

E chiudiamo con il brand che forse per primo ha creduto fortemente nell’autovetture a batteria. Stiamo parlando di Mercedes con la Smart. Piccola e costruita ad hoc per la città, è l’ideale per chi deve compiere pochi chilometri e non si deve preoccupare della questione autonomia. La Fortwo Electric Drive è stata realizzata dal 2012 al 2015 e se la si sceglie in una delle sue primissime varianti elettriche a 75 cv è possibile reperirla a 7500 euro. Ovviamente trattandosi di mezzi datati anche i chilometri percorsi saranno molti. Qualora si volesse puntare su un prodotto meno sfruttato, occorre essere disposti a cedere almeno 10mila euro.

Impostazioni privacy