Brutto risveglio per i possessori di suv: “volete stare sui co**ioni?”

Non un grande risveglio per i possessori di suv, ma a tutto questo arriva un commento via social con delle domande.

Vandali, non si possono definire in altro modo. In via Mameli, zona Risorgimento a Milano i proprietari di diversi suv si sono svegliati con una brutta sorpresa. Bucate le gomme delle macchine con tanto di firma, quella dei ‘suv-versive’. La motivazione, invece, è di chiara marca ambientalista.

Suv
Un suv della Honda – Mondofuoristrada.it

Un fatto che ha interessato anche la politica, con la denuncia di Silvia Sardone, in una nota. L’europarlamentare della Lega, a cui si è aggiunta quella di Chiara Pazzaglia, sempre appartenente allo stesso partito, in Municipio 4. Azione rivendicata con queste parole: “Solo un lusso non necessario, scomodo e illogico”.

Milano: bucano le gomme dei suv, arriva la risposta social

A tutto questo però si aggiunge, anche, il commento social di Roberto Parodi. Che esprime il suo pensiero sui fatti di Milano e poi pone delle domande agli attivisti. Il tutto preceduto dal titolo: “Min**a zi’ ti taglio le gomme”. Questo il testo del video, che ha raccolto tantissimi commenti e tutti di approvazione.

L’altro giorno diversi abitanti di Milano si sono svegliati con le gomme dei loro suv a terra. Con un messaggio lasciato sul parabrezza del collettivo anti-suv. Ma non finisci qui perché non contenti hanno anche sgonfiato le gomme delle macchine elettriche. Che per dirvi il livello, non gli vanno bene perché l’energia delle macchine elettriche utilizzata in parte viene dal fossile. Allora ragazzi il vostro obiettivo è promuovere un messaggio green oppure stare solo sui co**ioni?”.

Pneumatici di un suv
Il dettaglio della gomma di un suv – Mondofuoristrada.it

Da attivisti a zanza è un attimo. Cioè secondo voi cosa pensa una che ha votato per per Sala, si è comprato la macchina elettrica, magari di lavoro vende pannelli elettrici o ancora peggio le Birckenstock e al mattino si trova la gomma a terra col messaggio del collettivo. Beh gli viene voglia di votare Salvini, o come minimo di comprarsi un naftone. Un po’ come quelli bloccati sul raccordo anulare, da quelli del riscaldamento globale”.

Un gesto autoreferenziale e la speranza che sia solo un’azione isolata

Cioè ragazzi lo dico per voi, sta roba in Italia non funziona. Visto che siete una manica di maranza, rancorosi e suggestionabili dalle politiche anti auto e fate delle min**iate del genere. La gente poi pensa che anche il vostro messaggio sia una min**iata autoreferenziale. Un vero peccato. O poi ma si fa delle facce descevi che in confronto il capo della Sardine sembrava Ryan Gosling”.

@il_parodsTi taglio le gomme zio♬ suono originale – Roberto Parodi

Adesso non resta che sperare che questo sia soltanto un gesto unico e isolato. Che non sia replicato in altre zone di Milano, o in altre città. Con ignari automobilisti finiti nelle mire degli attivisti, a loro insaputa. E a poco valgono le scuse scritte nel volantino del collettivo che ha colpito nel capoluogo lombardo. Le gomme del suv restano a terra, bucate.