Che succede quando l’auto va in “riserva”? Cose sapere per non rimanere a piedi e che il meccanico non ti dirà

L’accensione della spia della benzina sul cruscotto significa che è ora di andare a rifornire il tuo veicolo. Ma quanti chilometri puoi percorrere con l’auto in “riserva”? Ecco tutto quello che devi sapere per non avere mai spiacevoli sorprese.

Sono in tanti a chiedersi quanta strada sia ancora possibile percorrere con la macchina in “riserva”. Inoltre, molti si domandano se sia corretto usare l’automobile con il serbatoio semivuoto o se sia doveroso fare subito visita al distributore più vicino in zona. Di seguito, proveremo a fare luce su questi quesiti che mettono dubbi a tantissimi automobilisti.

Macchina in riserva 7 gennaio 2023 mondofuoristrada.it
Spia della benzina accesa (Mondofuoristrada.it)

Quando i livelli di carburante nel serbatoio sono scesi sotto determinati limiti, ogni utente sarà informato di ciò attraverso l’accensione dell’apposita spia sul cruscotto. Con la macchina in “riserva” sarà possibile percorrere diverse decine di chilometri, ma tale valore non è standard e dipenderà da molti fattori. Ecco cosa sapere per non restare mai a piedi.

Macchina in “riserva”: ecco come comportarsi

La spia della benzina accesa invita l’automobilista a doversi recare al più presto presso il distributore di benzina più vicino della zona. Nella pratica, specie se sei in città e hai necessità di fare pochi chilometri, questa fretta non è proprio del tutto necessaria. Infatti, con il serbatoio in “riserva”, mediamente, ogni macchina potrà percorrere almeno 50 o 60 km. I veicoli di nuova generazione anche qualche cosa in più. Bisogna dire, però, come ogni modello abbia dei propri parametri e il valore è sempre indicativo.

Inoltre, i chilometri da poter ancora fare dipenderanno anche da altri fattori esterni, come il tuo stile di guida, il corretto gonfiaggio delle gomme, le condizioni delle strade che percorri e molto altro ancora. Un numero esatto di chilometri da poter percorrere con l’auto in “riserva”, quindi, non possiamo fornirlo. Diventa, quindi, opportuno non spingere mai la macchina oltre un certo chilometraggio in questa situazione.

È pericoloso guidare in “riserva”?

I chilometri da poter percorrere col serbatoio semivuoto sono indicati sul manuale di istruzioni della singola vettura. Il nostro consiglio, però, è quello di perdere l’abitudine nel percorrere troppi chilometri con la macchina in “riserva”. Infatti, oltre al rischio di rimanere a piedi, esagerare con questa mossa può essere anche controproducente per lo stato della tua auto.

Riserva benzina 7 gennaio 2023 mondofuoristrada.it
Auto in “riserva”? Vai subito a fare benzina (Mondofuoristrada.it)

A cosa ci riferiamo? Con l’accensione della spia della benzina sarà opportuno recarti subito dal benzinaio anche per un motivo maggiormente tecnico. Infatti, con il serbatoio vuoto la tua vettura inizierà a utilizzare tutto ciò che è presente sul fondo di esso. Molto spesso si accumulano detriti che, a lungo andare, possono rovinare e usurare la pompa e il filtro del carburante. Per quale motivo rischiare? Quando sei in “riserva”, vai al più presto a fare il pieno alla tua auto.