Lutto in Formula 1: è scomparso un mito che ha fatto tanto per i piloti | Lacrime a non finire

Scomparsa che riguarda direttamente il mondo della Formula 1 e che ha distrutto moltissimi piloti, che tenevano particolarmente al rapporto e all’amicizia con questo storico personaggio.

La Formula 1 è uno sport esaltante, elettrizzante ma spesso molto pericoloso. Inutile dire come l’alta velocità a cui viaggiano le vetture in gara portano spesso al rischio di incidenti ed infortuni.

Hamilton-Verstappen
Piloti in lacrime per il lutto – Mondofuoristrada.it

Ma stavolta a commuovere l’intera F1 non è stato un dramma di un pilota in particolare. Bensì la scomparsa di un mito, un personaggio storico molto vicino a tantissimi piloti ed appassionati ai motori come pochi altri.

Infatti è venuto a mancare Francesco Liberto. Un nome che forse non a tutti apparirà come noto o rilevante, ma all’interno dei paddock di Formula 1 era letteralmente un mito, un punto di riferimento apprezzato per circa 50 anni di attività.

Addio a Ciccio Liberto, il calzolaio rivoluzionario dei piloti

Francesco Liberto, detto Ciccio per gli amici, era semplicemente un calzolaio. Ma non uno qualunque, visto che per molti anni è stato il punto di riferimenti delle calzature per i piloti di Formula 1.

Nato in Sicilia, nella splendida Cefalù nel 1936, Liberto ha coltivato le sue due passioni parallele: quella per le scarpe, abilissimo a progettare e costruire, e quella per i motori. In particolare per la Formula 1 e le vetture ad altissimo potenziale.

ciccio liberto addio
Addio a Ciccio Liberto – Mondofuoristrada.it

Alla fine degli anni ’60, su suggerimento di Ignazio Giunti, il celebre pilota Victor Elford (scomparso lo scorso anno) chiese a Liberto di realizzare un paio di scarpe da corsa ad hoc per lui e per le corse automobilistiche. Il modello fu un successo e molti piloti iniziarono ad approfittare delle sue creazioni.

La fortuna di Francesco Liberto arrivò poi nel 1977, quando il campione mondiale di Formula 1 Niki Lauda indossò le scarpe realizzate da Ciccio, portandolo alla fama mondiale. Molti piloti famosi hanno indossato le scarpe da corsa realizzate dal calzolaio siciliano, tra cui Michael Schumacher, Ayrton Senna, Mario Andretti, Emerson Fittipaldi, Juan Manuel Fangio, Jackie Stewart, Nigel Mansell, Alain Prost, Jacques Villeneuve, Damon Hill, Jenson Button e più di recente Fernando Alonso.

Un vero mito, un punto di riferimento che ha rivoluzionato un settore forse meno noto e chiacchierato del mondo delle corse. Ovvero le calzature realizzate in modo da garantire una guida continua e sicura. Ciccio Liberto ci ha lasciati il 1 gennaio, all’età di 87 anni, dopo aver chiuso la sua bottega due anni fa definitivamente.