Smart, ormai è cambiato tutto: il motivo che ha fatto “impazzire” lo storico marchio

Un tempo quando si diceva ad un amico di possedere una Smart, veniva subito in mente la piccola due posti da città tanto amata da chi proprio non ce la fa a spendere ore per cercare parcheggio. Le cose sono cambiate.

Sono anni di grandi cambiamenti per Smart, marca tedesca che dopo aver costruito per circa trent’anni quasi esclusivamente piccole citycar ha deciso improvvisamente di virare sul mercato dei SUV di piccole dimensioni a motore elettrico. Il marchio ha deciso di snaturarsi completamente, lo provano queste immagini esclusive che lasciano immaginare un futuro molto diverso per la casa tedesca.

Cambiamento Canva 1_1_2023 MondoFuoristrada
Cosa hanno deciso? (MondoFuoristrada.it)

Cambiamenti inevitabili…

E’ molto raro che un marchio rimanga fedele per decenni alle proprie origini, specie in un momento storico come questo in cui i cambiamenti sono decisamente inevitabili, vuoi per la necessità di completare la transizione all’elettrico entro la data imposta dall’Unione Europea vuoi perché adesso il pubblico certe vetture non le vuole più… una casa che si sta snaturando sempre di più è Smart che ha cambiato decisamente rotta negli ultimi anni.

Parte del potente Gruppo Mercedes-Benz la casa tedesca Smart è stata fondata nel 1996 con l’obiettivo di produrre piccole citycar capaci di districarsi nel traffico e parcheggiare praticamente ovunque. Ne sono cambiate di cose da quel momento ed oggi è difficile imbattersi in una vettura così piccola scorrendo il listino di una qualsiasi casa europea, vuoi perché ora vanno di moda i SUV, vuoi perchè le auto diventano sempre più grandi e pesanti con il tempo che passa.

Smart Canva 1_1_2023 MondoFuoristrada
Il muso? E’ cambiato pure quello… (MondoFuoristrada.it)

Un nuovo mondo

Le cose per Smart sono iniziate a cambiare già nel corso del 2000 quando il marchio ha deciso di espandersi un po’ negli altri settori dell’automotive prima con la ForFour a quattro posti, un’utilitaria più tradizionale rispetto alla solita due posti tedesca e poi con la controversa Roadster che non ha mai trovato una vera collocazione sul mercato restando a metà tra il settore delle sportive e quello delle decappottabili.

Il più grande shock per gli appassionati del marchio è però arrivato l’anno scorso con il controverso SUV Smart 1 che ha davvero sconvolto i fans della casa. Ma come, un SUV? Prodotto da un marchio famoso per le sue citycar? Le cose cambiano anche per Smart, c’è poco da fare, e non è tutto perchè stando ad una fonte piuttosto affidabile, la casa tedesca ha intenzione di fare qualcosa di ancora più drastico in futuro.

Berlina o crossover?

Una mossa che facciamo fatica a capire quella che secondo Car News China il marchio tedesco avrebbe intenzione di fare nei prossimi mesi, forse prima della fine dell’anno. Il periodico cinese avrebbe diffuso le immagini di un’auto nota come Smart 3 che somiglia vagamente ad una Tesla e che secondo la stampa locale sarebbe già stata accettata dalle autorità locali come auto perfettamente omologata per il mercato.

Tre Web Source 1_1_2023 MondoFuoristrada
Le foto esclusive della Smart 3 (MondoFuoristrada.it)

L’automobile, un ibrido tra una berlina ed un crossover, rappresenta un ulteriore allontanamento dai canoni stilistici che il marchio tedesco ci ha sempre mostrato come propri. Con una lunghezza superiore ai 4 metri, la vettura è anche più grande del primo SUV mai prodotto dal brand che a quanto pare, ha deciso di omologarsi al mercato abbandonando le sue vere radici.

Ora, se pensate che la Cina non c’entri molto con Smart, vi sbagliate: anche le primissime immagini della Smart 1 sono arrivate dal paese asiatico dove si trovano importanti impianti di produzione e soprattutto dove il mercato è molto più grande. C’è infatti la possibilità che la Smart 3sia un’esclusiva per il mercato asiatico, anche se non sappiamo ancora abbastanza per dirlo. Voi che ne pensate di questa mossa del marchio?