Carta stagnola sulle chiavi dell’auto: ecco a cosa serve e perché molti lo fanno | La soluzione per gli automobilisti

Novità sorprendente per i proprietari di auto: ricoprire le chiavi di ultimissima generazione con della carta stagnola qualsiasi. Ecco a cosa serve questo particolare correttivo.

Possedere un’automobile è sicuramente qualcosa di comodo ed utile, a volte anche di pregio in base al modello scelto per viaggiare. Ma spesso, soprattutto nelle grandi città, potrebbe essere rischioso.

Chiavi auto
Classiche chiavi per auto – Mondofuoristrada.it

Non mancano infatti i ladri ed i truffatori, pronti a mettere le mani sulle auto posteggiate in strada senza controllo o custodi. Nonostante le vetture siano sempre più sicure e tecnologiche, anche i malfattori si ingegnano con nuovi espedienti al passo con le innovazioni.

Per esempio esistono auto di ultima generazione che, per mettersi in moto, non hanno neanche bisogno di chiavi. Si avviano invece tramite una connessione wireless, tra il mezzo e la chiave. Le auto hanno un sistema che rileva la chiave e quindi fa aprire la macchina, senza girare lo strumento e può metterla anche in moto, sempre sotto il controllo del proprietario. Il tutto ad una distanza massima di 2 metri.

Un modo veloce e innovativo di utilizzare la propria auto, con chiavi davvero speciali. Eppure i ladri stanno trovando il sistema di contraffare anche questo metodo.

Ladri di auto all’avanguardia: ecco il sistema per aggirarli

Purtroppo i malviventi hanno costruito uno strumento che mette in crisi anche le auto di ultima generazione. Ovvero un sistema elettronico che potenzia ed estende il segnale delle chiavi.

Ciò comporta che i ladri d’auto siano in grado di intercettare il segnale e copiarlo, così da mettere in funzione il furto senza l’utilizzo o la clonazione delle chiavi. Non è raro che in questo modo le auto possano essere rubate in maniera veloce e semplice, anche sotto i nostri occhi.

Per fortuna però c’è un modo per evitare che il segnale elettronico a distanza possa essere intercettato dai malviventi. Ovvero utilizzare della semplice carta stagnola. Se avete notato chiavi di auto ricoperte da questo mezzo ‘casalingo’, il motivo è proprio questo: difendersi dai malviventi interessati al vostro veicolo.

chiavi stagnola
Chiavi nella carta stagnola – Mondofuoristrada.it

Infatti l’alluminio, materiale di cui è composta la carta stagnola, disturberà il segnale, e quindi renderà complicato per i ladri utilizzare il loro strumento ultramoderno per i ‘colpi’ in strada. L’alluminio riesce a disturbare le frequenze ed impedire così la più classica delle truffe. Va da sé che per utilizzare la chiave, la stagnola andrà momentaneamente tolta per poi essere riutilizzata successivamente.