Stop ai problemi di parcheggio: da oggi non devi fare più niente | L’auto si sistema da sola

Il problema legato al parcheggio è sicuramente molto sentito tanto da diventare una vera e propria grana, ma è arrivato il momento di dire stop e non pensare più a niente: la novità.

Da oggi è possibile dire stop al problema di parcheggio: per gli automobilisti questa manovra potrà essere eseguita senza penare più a niente. Si tratta di una notizia davvero molto importante che si inserisce nell’ottica di voler semplificare la vita delle persone.

Parcheggio senza conducente
Parcheggio senza conducente (Mondofuoristrada.it)

Ciò detto, in molti si chiederanno in che modo sarà possibile non avere più la preoccupazione di dover parcheggiare la propria auto.

Stop al problema di parcheggio: cambia tutto

Quella in esame rappresenta senza ombra di dubbio una notizia che in molti stavano attendendo da tempo dal momento che apre la strada ad una semplificazione della vita quotidiana non da poco. Questo chiaramente è stato reso possibile solamente grazie alla tecnologia e allo sviluppo di tecniche sempre più all’avanguardia.

Il riferimento va alla tecnologia sviluppata da Mercedes e Bosch che ha fatto il suo debutto all‘aeroporto di Stoccarda, in particolare al parcheggio P6. Essa si basa sull’utilizzo di un’app gestita da APCOA Flow, gestore del parcheggio in questione, mediante cui è possibile prenotare l’accesso e l’uscita dal garage: una volta giunti all’ingresso dello stesso, non bisogna fare altro che lasciare l’auto che in maniera del tutto autonoma andrà a raggiungere il posto indicato dal sistema.

Parcheggio senza conducente
Parcheggio senza conducente (Mondofuoristrada.it)

Intelligent Park Pilot: la tecnologia che rivoluziona la mobilità

Ciò detto, va precisato che la tecnologia in questione nasce da un esperimento risalente al 2019: ora si appresta a diventare la prima proposta commerciale al mondo di guida autonoma di livello 4. Al riguardo si è espresso Markus Schäfer, membro del CdA Mercedes e responsabile dell’ufficio Tecnologico e per lo Sviluppo e Acquisti, che ha affermato che l’obiettivo è quello di far capire quanto la tecnologia possa semplificare la vita. Non a caso, ha ribadito che presto sarà offerto ai clienti l’Intelligent Park Pilot. Oltre a ciò ha spiegato che la volontà è quella di dotare della tecnologia in esame sempre più parcheggi, arrivando a raggiungere un numero consistente in tutto il mondo in modo tale da migliorare la vita di tante persone.

Markus Heyn, membro del CdA Bosch e Presidente della Divisione Mobility Solution, dal canto suo ha dichiarato che il parcheggio senza guidatore rivela le potenzialità del progresso derivante dallo sviluppo di tecnologie sempre più raffinate. Continuando in questa direzione non c’è dubbio che la mobilità subirà un profondo cambiamento arrivando a condurre a scenari davvero inimmaginabili fino a qualche tempo fa.