Verstappen, l’annuncio sul ritiro dalla F1 sconvolge i tifosi: ha deciso di cambiare sport

Verstappen, l’annuncio sul ritiro dalla F1 sconvolge i tifosi: ha deciso di cambiare sport. Il pilota olandese è stato il grande dominatore nell’ultima stagione

Dopo aver vinto anche il secondo titolo mondiale nel 2022, Super Max si presenterà da favorito ai nastri di partenza anche nel 2023. La Red Bull resta la macchina da battere, ma per il futuro a lunga scadenza il suo numero 1 ha idee diverse dal Circus.

Verstappen
Verstappen – Mondofuoristrada.it

Il suo nome è sulla bocca di tutti gli addetti ai lavori del Motorsport da almeno 10 anni. Già da giovanissimo Max Verstappen aveva sorpreso per la sua impressionante maturità, abbinata ad un talento davvero fuori dal comune. Il ragazzo olandese, figlio d’arte (il papà Jos ha corso al fianco di Michael Schumacher ai tempi della Benetton), di strada ne ha fatta. Dopo aver esordito ancora minorenne con la Toro Rosso, si è conquistato subito un posto in Red Bull la stagione successiva, andando a vincere il GP di Barcellona all’esordio.

Quasi come un computer, Super Max ha proseguito la sua escalation senza passi falsi, fino a regalarci un duello unico con Hamilton nel 2021. La vittoria arrivata sul filo di lana ad Abu Dhabi ha sorpreso tifosi e critici, segnando definitivamente un cambio generazionale e un passaggio di consegne.

Verstappen, c’è un futuro post Formula 1: ha già deciso cosa fare dopo

Max Verstappen
Max Verstappen – Mondofuoristrada.it

Dopo Hamilton si è dovuto arrendere anche Leclerc in quest’ultimo campionato, a suon di batoste alla domenica. Verstappen ha alzato il limite di vittorie a 15 in una sola stagione, sopravanzando sia Vettel che Schumacher nella graduatoria all time. Inoltre ha messo in cascina la bellezza di 454 punti, mai così tanti prima.

Insomma una serie di numeri che lasciano facilmente immaginare come sia l’uomo da battere in questo momento in Formula 1. Ma quanto durerà il suo dominio? In molti si fanno questa domanda, vincolata anche alla competitività della Red Bull. Le limitazioni per la sanzione legata al budget cap potrebbe non essere un problema, visto il gap mostrato. Il 2023 sarà di certo ancora un anno con le lattine energetiche in piena bagarre per il titolo.

Max ha prolungato qualche mese fa il suo accordo con il team di Christian Horner fino al 2028. All’epoca avrà 31 anni, ancora pochi per un pilota, ma non è detto che resti in Formula 1 molto a lungo.

Super Max e la passione per l’Endurance: nel suo destino ci sono le gare di durata

Red Bull Verstappen
Verstappen in pista con la Red Bull – Mondofuoristrada.it

Parlando con i giornalisti olandese, Verstappen ha confermato come in futuro vorrebbe provare anche altro oltre la Formula 1. 

Nei suoi sogni ci sarebbe l’Endurance: “Non credo che gareggerò a 40 anni, ci sono troppe gare e si sta troppo lontani da casa: poi, voglio fare altro. La F1 è molto divertente e al momento sto avendo grandi risultati”.

Probabilmente sarò competitivo ancora per qualche anno, ma voglio compiere anche altre esperienze, divertirmi un po’ di più con meno pressione e meno impegni. Principalmente mi riferisco all’Endurance“.