Nissan, arriva l’optional clamoroso | Se ne hai bisogno sei davvero nei guai

Ci sono optional che fanno la differenza e la Nissan Pathfinder ne ha uno davvero unico nel suo genere e che probabilmente non conoscete. Di cosa si tratta? Di un dettaglio che solo le auto blindate posseggono e che probabilmente non avete mai visto su nessuna vostra vettura.

Una delle caratteristiche principali da ricercare in una vettura è la stabilità e la sicurezza. In questi anni sono stati fatti passi da gigante per evitare che gli urti stradali siano fatali ai conducenti e ai passeggeri. Tutte le auto che vengono messe in commercio, infatti, devono superare una serie di test che in Europa devono seguire lo standard disposto dall’Euro NCAP, ovvero il Programma Europeo di Valutazione delle nuove vetture. Il sistema prevede una valutazione suddivisa in tre categorie che vengono contrassegnate con stelle di colore differente, quindi un ulteriore categoria, introdotta solo nel 2009, che viene invece valutata in punti.

Nissan pathfinder
Nissan pathfinder

I test di sicurezza vengono effettuati tramite i ben noti crash test che servono ad attestare la sicurezza degli adulti, quella dei bambini e quella dei pedoni. Per valutare la sicurezza degli adulti vengono effettuati degli urti frontali e laterali con a bordo due manichini seduti sui posti davanti, quindi vengono effettuati i test “Palo” e “Memoria della cintura”. Da qualche anno a questa parte il punteggio massimo è ottenibile solo se la vettura possiede di base l’ESP. Per quella dei bambini vengono ripetuti gli stessi test ma con dei manichini altezza bambino sui sedili posteriori. Quindi la sicurezza dei pedoni si valuta lanciando un auto contro dei manichini con delle fattezze di un adulto e con le fattezze di un bambino e si valuta l’impatto che la parte frontale ha sulle parti vitali delle persone.

La sicurezza in auto è fondamentale

Nissan pathfinder
Nissan pathfinder

Insomma valutare la sicurezza di un’auto in marcia è fondamentale per la sua omologazione (il test pedone non ha influenza sull’approvazione finale) e in questi anni sono stati inseriti sensori, telecamere e sistemi di frenata automatica per aiutare gli automobilisti a proteggere sé stessi e gli altri da una possibile disattenzione, da un errore o da un evento imprevisto. Simili accorgimenti sono frutto di esperienza, studi e dell’evoluzione della tecnologia applicata alle vetture. Un’ennesima dimostrazione di come il progresso tecnologico e gli studi possano aiutare a migliorare la società e la sicurezza delle persone.

Nissan Pathfinder, l’optional di sicurezza  che non avete mai visto

 

@gpbulletproof #BulletProof #firehole #tiktok #tiktoker #first #foryou #italy #🇮🇹 #perte #top #nissan #nissanpathfinder #armoured #foryourpage #blindato ♬ suono originale – Bulletproof

In un video TikTok dell’utente ‘GPBulletproof’, possiamo assistere alla dimostrazione del funzionamento di un optional insolito per le auto di serie. Si tratta in fatti di una caratteristica tipica delle auto blindate che possiede anche la versione blindata della Nissan PathFinder. Il fuoristrada della casa automobilistica giapponese è uno dei più diffusi al mondo e questo particolare modello è andato a ruba negli Stati Uniti. Linea classica, scocca resistente, questo modello è un auto indistruttibile, perfetta per i percorsi sconnessi, ma utile e con una buona tenuta di strada anche su asfalto.

Nella versione che ci mostra l’utente TikTok c’è anche un optional chiamato “Bocca da fuoco”, opportunamente coperto da un pezzo di plastica che è possibile rimuovere. L’optional si trova sullo sportello lato guidatore , ma a cosa serve? Secondo quanto spiegato dall’uomo – il quale nei commenti si qualifica come venditore di auto – il buco nello sportello servirebbe per rispondere al fuoco nemico in caso di attacco. Insomma si tratta di una caratteristica tipica di un mezzo militare.