Arriva la “sanatoria” sul bollo auto che gli italiani stavano aspettando | Ecco chi ne avrà diritto

Ecco la sanatoria sul bollo auto, una delle tasse in assoluto più odiate dagli italiani. Scopriamo quali sono gli italiani che ne beneficeranno. Tale fortuna potrebbe capitare davvero a chiunque.

Il bollo auto, di gran lunga fra le tasse più odiate dagli italiani in maniera assoluta. La tassa automobilistica, per chi detiene un’auto o aspira a diventare proprietario di un veicolo a due o a quattro ruote, è obbligatoria e anche costosa per tantissime persone. Tuttavia, non sempre le notizie sono negative in tal senso.

Bollo auto, attenzione alla nuova sanatoria (Canva) 7 novembre 2022 mondofuoristrada.it
Bollo auto, attenzione alla nuova sanatoria (Canva)

Come dimostra una sorta di sanatoria che a molti italiani farà un gran piacere. Non tutti potranno beneficiare di questo provvedimento, ma soltanto alcuni. Ad ogni modo, siccome in Italia di cittadini ce ne sono tantissimi, non dovrebbero affatto essere pochi i “fortunati”. Scopriamo di più a tal proposito.

Sanatoria bollo auto: di cosa si tratta

Iniziamo con il dire che tale provvedimento è stato ufficializzato ad inizio ottobre, e riguarda proprio il pagamento del bollo auto. Tale sanatoria, consente di pagare le tasse automobilistiche con una determinata agevolazione. Molto probabilmente, in questo caso gli automobilisti hanno ricevuto una cartella esattoriale riguardante tale bollo.

Una tassa troppo pesante e non in linea con gli standard nazionali; perciò, evidentemente, richiede di essere sistemata. La categoria di automobilisti a cui è riservato questo provvedimento è limitata. I pagamenti interessati riguardano tutte le tasse automobilistiche del periodo che va dall’1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2021.

A chi spetta tale sanatoria?

Adesso scopriremo a chi spetta tale sanatoria. A quanto pare, ai cittadini della Sicilia. Gli automobilisti siciliani, quindi, avranno tempo fino al 31 novembre per informarsi sul sistema di calcolo automatico che stabilirà l’entità della agevolazione fiscale a loro attribuita su tale tassa. E, soprattutto, quella utile per saldare l’importo di cui vi stiamo parlando. Come tutti i provvedimenti, non è ovviamente perfetto. In questo caso, gli importi non possono essere rateizzati e vanno quindi saldati in un’unica soluzione che certifica l’intera somma.

Bollo auto, in Sicilia sorridono (Canva) 7 novembre 2022 mondofuoristrada.it
Bollo auto, in Sicilia sorridono (Canva)

Andrà così pagato il bollo senza se e senza ma, pur con tutte le agevolazioni del caso. Insomma, il pagamento va effettuato come dice e ha sempre detto la legge italiana. Ma con qualche agevolazione particolare che non possiamo fare finta di non notare. Non va per niente male ai detentori di un mezzo a motore Made in Sicilia. Certo, sempre meglio non pagare una tassa in più, soprattutto di questi tempi; ma come si dice: per arrivare ad un compromesso, qualcosa per strada bisogna sempre lasciarlo.