La Tesla per tutti viene dal Vietnam: successo clamoroso, ha già superato Ford

Il marchio Tesla sta facendo il bello ed il cattivo tempo, ma ora c’è già una grande novità pronta a tutto. Ecco di cosa si tratta.

Uno dei costruttori che vive un periodo di maggior splendore è la Tesla. L’azienda è uscita al meglio dalla crisi economica dello scorso anno. Il crollo di vendite che ha seguito il periodo nero del settore automotive aveva fatto molto male anche alla compagnia di Elon Musk, che di certo non ha avuto poche difficoltà. Tuttavia l’idea di puntare su un abbassamento dei prezzi ha fatto una gran bella differenza e ha permesso al miliardario di cadere più che in piedi.

vinfast tesla vietnam
Tesla, nuova concorrenza (MondoFuoristrada.it)

La Tesla è al top assoluto per ciò che riguarda la vendita delle auto elettriche, settore sul quale ha sempre puntato, ed ora si trova nettamente avanti rispetto alle rivali. Tuttavia, la casa americana dovrà ora affrontare la sfida di un marchio inedito, che viene da tutt’altra parte del mondo, e che ha le idee molto chiare.

Tesla, adesso c’è una rivale che fa davvero paura

Una nuova rivale per il marchio Tesla e per tutti coloro che puntano sul mercato delle auto elettriche sta arrivando dal Vietnam, a conferma di quanto il mercato asiatico si stia sviluppando sul tema delle emissioni zero. A spingerla in modo importante è il miliardario Phan Nhat Vuong, ovvero l’uomo più ricco del paese, grazie alla sua VinFast.

vinfast tesla vietnam
VinFast che crescita (ANSA) – Mondofuoristrada.it

Questo marchio non è del tutto nuovo per gli appassionati di motorsport, anche se la storia è molto contorta. VinFast sarebbe dovuto essere lo sponsor del Gran Premio del Vietnam di F1 nel 2020, tappa poi annullata per la pandemia di Covid-19, e mai più disputata in seguito per via di problemi economici. In occasione del debutto al Nadsaq, il valore di VinFast Auto è cresciuto del 255%, ed il patrimonio è aumentato alla pazzesca cifra di 39 miliardi di dollari.

Phan è ora la quinta persona più ricca di tutta l’Asia, e sta fondando un vero e proprio impero. L’obiettivo è quello di produrre circa 300 mila auto elettriche all’anno, ed è attualmente in corso la costruzione di una fabbrica negli Stati Uniti d’America, per la precisione, in North Carolina. In questi ultimi mesi c’è stato un piccolo ritardo, con alcuni veicoli che sono stati richiamati a causa di un difetto di software, ma l’obiettivo è quello di ripartire alla grande.

Si tratterà, infatti, di veicoli più economici rispetto alla Tesla, così come tutte le altre auto elettriche che arrivano dalla Cina e dai paesi asiatici. La nuova frontiera del mondo delle quattro ruote è proprio questa parte del globo, e tutti gli altri sono avvisati. Da queste parti, infatti, si punta su prezzi più bassi rispetto al resto del mondo, dove i costi sono diventati sin troppo elevati. Il gruppo VinFast vuole puntare proprio su questo aspetto, oltre che su un’elettrificazione di massa. Sarà interessante vedere se e quando arriveranno anche i primi veicoli in Europa, dove le emissioni zero ancora zoppicano, tranne che per il nord del vecchio continente.

Impostazioni privacy