Carlos Sainz, sapete chi è il padre del pilota Ferrari: non è certo uno sconosciuto

Carlos Sainz è molto conosciuto grazie al suo importante ruolo di pilota della Ferrari, ma anche suo padre non scherza affatto.

Non è iniziata al meglio la stagione di Carlos Sainz. La SF-23, al debutto assoluto della stagione 2023 di F1, ha fatto cilecca. Solo un quarto posto per il pilota spagnolo, mentre il compagno di squadra Charles Leclerc si è direttamente ritirato dal Gran Premio del Bahrain. Un inizio complesso, che però significa poco o nulla; del resto, c’è tutta una stagione per riprendersi.

Carlos Sainz 9 marzo 2023 mondofuoristrada.it
Carlos Sainz mondofuoristrada.it

Sainz in particolare punta a regalare – insieme a Leclerc – una gioia mondiale che ormai manca dal 2008. Al di là del giovane talento iberico, comunque, vi siete mai chiesti chi sia suo padre?

Anche l’uomo di famiglia ha legato la sua vita al motorsport, e a dir la verità continua ancora a farlo. Oggi parleremo proprio di lui, che ha un passato da sogno alle spalle. Difficile dire se suo figlio riuscirà ad emularlo, pur avendo già di partenza intrapreso una strada ben diversa.

Carlos Sainz Sr, l’eroe spagnolo nel motorsport: carriera di un fuoriclasse

Carlos Sainz, Sr, nato a Madrid il 12 aprile 1962, è una stella del motorsport. Una delle più grandi, se non la più grande in assoluto per quanto riguarda la Spagna. Che ha avuto fenomeni del calibro di Fernando Alonso e Marc Marquez, ma che di certo trova da decenni in Sainz un campione eterno. Due volte Campione del Mondo di Rally nel 1990 e nel 1992, ha vinto anche tre edizioni del Rally Dakar; precisamente, nel 2010, 2018 e 2020.

Carlos Sainz, il padre del pilota Ferrari è un autentico asso del volante 9 marzo 2023 mondofuoristrada.it
Carlos Sainz, il padre del pilota Ferrari è un autentico asso del volante mondofuoristrada.it

Grande specialista degli sterrati e soprannominato El Matador, è davvero autore di imprese semplicemente stupende. Parlando di trionfi, non si può scordare il successo alla Dakar nel 2020 alla sonora età di 58 anni. Ha anche ricevuto la medaglia d’oro dell’Ordine Reale del Merito Sportivo, oltre ad essere diventato cavaliere di Gran Croce dell’Ordine Reale e con il premio Principessa delle Asturie per lo sport.

Risultati straordinari per il primo talento cristallino che la Spagna è riuscita a mostrare al mondo a livello mondiale. Un’icona per i motori, una celebrità per uno Stato intero.

Che ancora continua a far sognare tantissimi amanti dello sport, grazie a tanta prestazione e ad una costanza di rendimento che ancora oggi gli permette di realizzare prestazioni notevoli. Da un padre così, soltanto un altro grande talento del calibro del giovane Sainz Jr poteva nascere. Magari, un giorno, anche il pilota Ferrari potrà dire di essere un campione del mondo. Il sangue, di sicuro, lo avvantaggia.

Impostazioni privacy