Fiat Panda 2023, il nuovo modello sarà accessibile a tutti: la strategia per renderlo possibile

Fiat Panda lascia i tanti clienti con il fiato sospeso: il nuovo modello della city car continuerà ad essere accessibile a tutti e introdurrà alcune grandi novità.

La Fiat Panda è la regina del mercato italiano delle auto. Nel 2022 ha sbaragliato qualsiasi concorrenza immatricolando 105.384 vetture. La city car ha una storia di grande successo e in tutto il mondo ha venduto oltre 10 milioni di unità. Una quota immensa che però ancora non l’ha resa l’auto Fiat più venduta di sempre, ruolo che invece ricopre la mitica Punto. Fatto sta che la Panda continua ad essere molto amata dagli italiani e non solo, grazie alle sue doti di affidabilità, compattezza e il suo prezzo basso che la rende accessibile a tutte le fasce di clienti.

Fiat Panda
Fiat Panda – Mondofuoristrada.it

Da qualche tempo gli appassionati di quattro ruote stanno aspettando di conoscere la nuova versione che dovrebbe debuttare entro la fine dell’anno o al massimo agli inizi del 2024. Sicuramente erediterà qualche caratteristica della concept car Centoventi e avrà in riserbo alcune sorprese molto gradite al pubblico di ogni età ed esigenza. Sarà ancora una vettura accessibile a tutti e si preannuncia con un design fortemente rinnovato, più moderno, a tratti futuristico, per tenere testa alla concorrenza sempre molto agguerrita del segmento B e sempre più attenta anche al design oltre che alle tecnologie di bordo e ai sistemi di assistenza alla guida.

La nuova Fiat Panda 2023-2024

Nei prossimi mesi verrà fatta maggiore chiarezza sul restyling della Fiat Panda 2023, prima del totale rinnovamento entro qualche anno, quando potrebbe addirittura assumere l’aspetto di un baby crossover compatto, realizzato sulla piattaforma CMP del gruppo Stellantis, capace di ospitare motori tradizionali ma anche elettrici. Ormai la storia delle auto svolta verso l’EV e la nuova Panda non sarà da meno, anche se bisognerà attendere ancora diversi anni. Una scelta strategica in attesa che le nuove tecnologie elettriche diventino più accessibili e abbiano un costo inferiore. Del resto una Fiat Panda a 25mila euro o più attualmente non sarebbe appetibile e rischierebbe di crollare nelle vendute.

Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda – Mondofuoristrada.it

Prima di arrivare alla Panda elettrica ci sarà un restyling con piccole ma importanti modifiche, lasciando la city car su un prezzo competitivo. Avremo così delle modifiche nel design, vedremo il nuovo logo fiat campeggiare sul frontale e introdurrà alcune tecnologie di serie, come ad esempio i sensori pioggia, l’avviso di cambio corsia e altri dettagli non trascurabili. A listino avremo quasi sicuramente anche un motore ibrido.

Prevista anche l’edizione 4X4, momentaneamente interrotta a causa della crisi dei chip sul mercato. La city car Panda 4X4 con dotazione off road riceverà nuovi sistemi Adas e continuerà a far vivere grandi emozioni ai suoi tanti clienti che amano una piccola compatta con il retrogusto di fuoristrada, sempre restando entro costi limitati e accettabili.