Auto in panne, si può usare una corda per trainare: ma attenzione a come lo fai | Danni irreparabili – Video

Attenzione a come effettuate il traino auto, se lo fate nel modo sbagliato non solo rischiate delle multe ma anche danni devastanti.

Sicuramente a tutti, una volta nella vita, capiterà di rimanere a piedi con l’auto e di dover ricorrere all’aiuto di qualcuno per tornare a casa e recuperare l’auto. Di certo il metodo più sicuro per farlo è chiamare l’assistenza stradale – magari la vostra assicurazione auto prevede pure il recupero gratuito entro un certo numero di chilometri di distanza – ma ci sono volte in cui avete urgenza di recuperare il mezzo e andare alla destinazione in cui vi stavate recando e opterete per chiamare un amico che traini la vostra vettura con la propria.

Traino auto, attenzione a come lo fate
Automobilista cerca il punto per agganciare la fune – Mondofuoristrada.it

Si tratta di una procedura lecita, prevista dal codice della strada ma regolamentata in maniera rigida. Prima di spiegare come andrebbe fatto secondo il codice della strada, però, è bene dare alcuni consigli di massima. In primo luogo dovete agganciare le due auto in modo solido, per evitare che il paraurti o l’altra parte che abbiate scelto per fissare i due mezzi, si stacchi causando danni al vostro mezzo e possibile pericolo per le altre vetture in strada. Il secondo consiglio è quello di utilizzare una fune robusta, una catena o meglio ancora delle cinghie elastiche in nylon.

Consigli e regole da seguire

La fune dev’essere lunga almeno 4 metri e bisogna tenerla sempre alla distanza giusta così da consentirle da essere in tensione ed effettuare il compito per il quale la stiamo utilizzando. Il conducente dell’auto trainante deve avere una guida dolce e costante, inoltre non deve superare i 40 Km/h. Quello dell’auto trainata, invece, deve prestare estrema attenzione ai segnali di stop dell’auto che lo sta trainando per evitare di sbattere e causare danno ai due veicoli.

Il traino auto è regolamentato dal codice della strada e bisogna rispettare le regole per evitare di incorrere in sanzioni (la beffa oltre al danno). L’articolo 165 comma uno sottolinea la necessità che le due auto siano collegate in maniera solida e specifica le possibile scelte effettuabili: fune, catena, cavo, barra rigida o altro analogo attrezzo, purché idoneamente segnalati in modo tale da essere avvistati e risultare chiaramente percepibili da parte degli altri utenti della strada.

Traino auto, attenzione a come lo fate
Il modo corretto per agganciare la fune all’auto – Mondofuoristrada.it

L’articolo 63 specifica che nessun veicolo può essere trainato da più di una vettura se non per esigenze speciali di trasporto. Il comma 2 dell’articolo 165 specifica che l’auto trainata deve accendere le quattro frecce lampeggianti oppure, nel caso in cui queste non siano funzionanti, esporre sul retro il segnale quadrangolare retroriflettente o il triangolo. Infine si specifica che il traino è consentio in strare urbane  e extraurbane secondarie, dunque non in quelle ad alto scorrimento.

Traino auto, attenzione a dove piazzate la fune: i danni possono essere devastanti

Un video pubblicato su TikTok mostra il perché sia importante scegliere un punto di traino sicuro per la vostra auto e per quella che vi sta trainando. Se infatti siete in possesso di una fune abbastanza solida, il problema potrebbe riguardare soprattutto l’incolumità dei due mezzi. Nel video in questione vediamo due furgoni, uno in strada che si appresta  a fare da traino e uno ai margini della strada, rimasto bloccato in un fossato.

L’autista del furgone incaricato del traino parte e quello dell’altro mezzo comincia ad accelerare per facilitare il compito di chi lo sta aiutando, ovvero consentirgli di ritornare sulla strada e rimettersi in marcia. Ben presto si capisce che il traino non sta funzionando, ma dopo pochi secondi si capisce anche che i due avevano fissato la fune in un punto tutt’altro che sicuro: nelle immagini si vede infatti una molla che si stacca dal furgone che sta trainando collegata al cavo elastico fissato per lo scopo.

 

@markdude234 🤣🤣🤣 #viral #perte #videodivertenti #duet #fyp #foryou #foryoupage #foryourpage #fypシ #parati #tiktok #lol #fy #capcut #anime #funny #humor #trending ♬ suono originale – Markdude

La molla probabilmente era quella dell’ammortizzatore e dopo l’accaduto il mezzo dal quale si è staccata si è abbattuto da un lato. Il video è diventato immediatamente virale e gli utenti, oltre a ridere per la scena, si sono anche soffermati a commentare la scelta errata dei due automobilisti. C’è ad esempio chi scrive: “Qui c’è del genio” e uno che gli risponde altrettanto ironicamente: “Sì, quello che riprende”, oppure c’è chi sottolinea: “No vabbé, sulla molla” e chi addirittura cità Fantozzi: “Ingegnere, che fa?”.