Lewis Hamilton, la notizia è appena arrivata: stesso destino di Michael Schumacher

Lewis Hamilton come Michael Schumacher, la notizie sui due piloti è arrivata poco fa, un destino comune per entrambi.

Lewis Hamilton ah un appuntamento con il 2023. Voglia di riscatto per il pilota inglese, dopo un autentico dominio, iniziato nel 2014, gli ultimi due anni sono stati avari di soddisfazioni. Soprattutto l’ultimo. Se nel 2021, infatti, il Mondiale Piloti gli è sfuggito solo all’ultimo Gran Premio, il 2022 può essere considerato un vero e proprio annus horribilis.

Hamilton e Schumacher
Hamilton e Schumacher in conferenza stampa insieme – Mondofuoristrada.it

Solo sesto in classifica. Superato ancora da Max Verstappen, laureatosi per la seconda volta di fila, Campione del Mondo. Superato anche da Charles Leclerc, secondo, e addirittura dal suo compagno di squadra George Russell, quarto. Prima dell’inglese anche gli altri piloti di Ferrari e Red Bull. Qualcosa a cui Lewis evidentemente non era abituato.

Lewis Hamilton come Michael Schumacher, il dato

La prossima annata di F1, per forza di cose, dovrà essere quello del riscatto e del ritorno alla vittoria. Sette volte Campione del Mondo, che però ha perso il sorriso. Eppure Hamilton ha un motivo per festeggiare, l’inglese sta per raggiungere un importantissimo record. Dato che lo accomuna ancora una volta a una vera e proprio leggenda del motor sport: Michael Schumacher.

Il prossimo 5 marzo andrà in scena in Bahrain la prima gara della nuova stagione di Formula 1, che sarà anche l’undicesima di Lewis Hamilton con la casa della ‘Stella a tre punte’. Avventura iniziata nel 2013, come l’inglese solo Mick. L’ex pilota tedesco, infatti, ha passato undici anni con la Ferrari, a partire dal 1996 fino al primo ritiro dell’icona del volante.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton con il casco di Schumacher – Mondofuoristrada.it

Schumacher però poi decise di tornare nel ‘Circus’, alla guida di una nuova monoposto. Proprio la Mercedes e rimpiazzato da Hamilton. I due piloti più vincenti di sempre, accumunati dai successi inanellati, ma anche dalle macchine guidate e dai numeri, a questo punto. Ma non è tutto qui perché Lewis e il brand tedesco stanno trattando un eventuale rinnovo contrattuale per un altro anno almeno. E questo porterebbe Lewis davanti a tutti, in questa speciale classifica. Un binomio vincente, inoltre la scuderia anglo-tedesca ha tutta l’intenzione di tornare in cima al mondo con quello che viene considerato il miglior pilota, un vero e proprio fenomeno generazionale.

Un duello mai visto, tra vittorie e statistiche

Le similitudini con Schumacher, però, sono anche altre. Come le percentuali di gare vinte con le rispettive squadre. 72 su 180 per il tedesco, il 40% delle corse in rosso. Lewis Hamilton è però davanti: 41%, con 82 volte primo su 200 Gran Premi disputati. Un confronto tra i due che quindi è lecito, nonostante i periodi i differenti e una Formula 1 completamente diversa.

Numeri che però l’inglese può continuare a migliorare, a partire dalla prossima stagione, quella del 2023. I due piloti, però, non hanno mai avuto l’occasioni di misurarsi l’uno contro l’altro nonostante il triennio che va dal 2010 al 2012. Però quest’anno ci sarà anche un’ulteriore curiosità: Mick Schumacher, il figlio di Michael, sarà il pilota di riserva della Mercedes, pronto a crescere sotto l’ala proprio di Lewis Hamilton.