Le migliori utilitarie in commercio: queste sono le più economiche e affidabili

Utilitarie: la lista delle citycar più economiche e sicure per tutti gli automobilisti che devono affrontare il traffico cittadino.

C’è poco da fare. Se si è alla ricerca di una macchina per affrontare al meglio il traffico cittadino, le citycar sono la scelta migliore. Utilitarie, piccole, agili e comode. Che strizzano l’occhio a costi, consumi e parcheggi. Una fetta di mercato ben circoscritta e una di quelle più redditizie, come confermano i numeri.

Utilitarie
La lista delle migliori Utilitarie – Mondofuoristrada.it

Brand e multinazionali hanno messo in commercio diversi modelli, alcuni di assoluto successo. Sia del Vecchio Continente che quelli asiatici, tutti alla ricerca di convincere gli automobilisti, anche quelli più indecisi, con vetture sicure e facili da guidare. Anche alcuni gioiellini visti tutti gli optional che possono essere scelti.

Utilitarie: la lista definitiva delle più economiche e affidabili

Il prezzo è però qualcosa che è sempre tenuto con molta attenzione sott’occhio. Ecco una lista di automobili utilitarie, che vanno dai 14, ai 22mila euro e tutte accomunate dall’affidabilità. Le più durature attualmente in commercio. Diversi modelli, di case differenti, tra cui poter scegliere.

La prima in questa lista è la Mazda 2. La casa giapponese propone versioni ibride e benzina, dai 90 ai 115 cv. Il costo si aggira intorno ai 19mila euro. Ma la versione base offre dotazioni comunque importanti, come l’aria condizionata o sistemi di assistenza alla guida. Interni minimal, ma con la possibilità di usufruire dell’Apple CarPaly o Android Auto. Superati anche i problemi del passato, legati alla pompa del carburante. Adesso è una macchina che non sembra dare problemi.

Honda Jazz
La Honda Jazz, tra le migliori utilitaria – Mondofuoristrada.it

Altra giapponese proposta la Honda Jazz. Diversa dalle solite utilitarie, linee completamente differenti, un mini van e tutto e per tutto. Unica motorizzazione, quella ibrida e un costa che si attesta intorno ai 20000 euro. Presente uno schermo da 9’’ al suo interno. Consumi ridotto e spazio al suo interno, con Honda che ancora una volta si conferma tra le case più affidabili.

Entra in questa speciale lista anche Dacia, con la sua Sandero. Nuova generazione lanciata sul mercato, dal brand del gruppo Renault. La prima cosa salta all’occhio è il prezzo: 12mila euro. La più economica, che offre due motorizzazioni differenti, quella benzina e quella GPL. Il costo contenuto però non è sinonimo di mancanza di comfort, la casa automobilistica romena è in assoluta ascesa.

Le altre due orientali

Torniamo in oriente, perché anche Hyundai piazza una sua vettura, tra le più economiche e sicure. Menzione per la i10, unica motorizzazione, quella termica. Un’anomalia rispetto al presente, alla grande attenzione a consumi e impatto ambientale. Design totalmente rivisto, per una machina che va dai 12, ai 18mila euro. Pensata per 4 o 5 passeggeri, l’i10 può vantare cruise control e limitatore di velocità.

Altra giapponese in lista, la Toyota Yaris. Un evergreen nel campo delle citycar. Una delle più vendute e più longeve. Linee moderne che sembrano aver conquistato gli automobilisti. Bella e pratica, motorizzazione ibrida e cambio automatico costo? 18000 euro.