Piaggio Vespa, l’edizione limitata che costa come una supercar: una classe ineguagliabile

Non si era mai vista una Vespa di questo tipo: diciamo solo che…il marchio non è quello che vi sareste aspettati. Ecco perchè il prezzo di questa motoretta è salito alle stelle fino a raggiungere quello di una vera supercar.

Quanto costa una Vespa al giorno d’oggi? Assumendo che non si tratti di un modello del 1947, le primissime serie che oggi hanno un valore assurdo sul mercato dei collezionisti, un compratore può cavarsela con un migliaio di Euro circa a seconda delle condizioni del mezzo preso sul mercato dell’usato o del nuovo. Non in questo caso però: vi presentiamo un motorino dal costo davvero sensazionale.

Vespa Canva 17_1_2023 MondoFuoristrada
L’asta è partita (MondoFuoristrada.it)

Risparmiare no grazie

Quanto siete disposti a spendere per una due ruote? Che si tratti di uno scooter o di una poderosa motocicletta ad alte prestazioni dubitiamo che la risposta sia oltre i 10.000 Euro che poi è il prezzo con cui si portano a casa la maggior parte delle migliori Suzuki e Ducati sul mercato del nuovo. Eppure, può capitare che anche un “rudere” come un vecchio Piaggio arrivi a costare molto di più di questa cifra.

Ci sono tante versioni speciali del Piaggio Vespa costruite negli anni, da quella capace di navigare a quella firmata da Giorgio Armani che a quanto pare, ha una controparte ancora più costosa. Ma ci arriveremo: il mezzo che abbiamo individuato oggi in vendita all’asta è davvero interessante ma dubitiamo che qualcuno di voi abbia davvero voglia di spendere così tanto: siete interessati? Leggete pure.

Marchio Web Source 17_1_2023 MondoFuoristrada
Iniziamo a capire perchè costa così tanto… (MondoFuoristrada.it)

Incontro tra marchi

I due brand che hanno collaborato per dare vita a questo mezzo unico, caso vuole, sono nati a poca distanza l’uno dall’altro. Da una parte abbiamo la Vespa di Piaggio, ciclomotore famosissimo in tutto il mondo che ha proiettato nell’olimpo delle due ruote la casa italiana e che è arrivata sul mercato nel primo dopoguerra, continuando a vendere bene fino ad oggi grazie ad una clientela molto fedele.

Dall’altra parte, ecco il brand di lusso francese Christian Dior fondato proprio nel 1946, a poca distanza dalla nascita della Vespa. Il marchio ad oggi è nelle mani dell’imprenditore francese Bernard Arnault che possiede anche Louis Vuitton, concentrando così tanto lusso in sole due mani che è difficile perfino immaginarlo! A quanto pare, in un’occasione Dior ha lavorato proprio su uno scooter italiano famoso.

Prezzo da paura

Mai utilizzato in strada ma solo in occasioni celebrative come mostre e show, la Piaggio Vespa 946 in fotografia è un esemplare unico con appena 3 chilometri sul tachimetro costruita per omaggiare il marchio ed il motorino nati entrambi nell’anno indicato nella nomenclatura, come abbiamo specificato. Il mezzo è basato sul modello del 2012 ma presenta alcune differenze estetiche che lo rendono unico.

Vespino Web Source 17_1_2023 MondoFuoristrada
Piaggio Vespa 946 (MondoFuoristrada.it)

Il nostro scooter Piaggio Vespa 946 esibisce dettagli dorati, il tipico pattern del marchio e perfino un bauletto posteriore ispirato ai prodotti della casa di moda francese che già da solo potrebbe valere il prezzo elevatissimo richiesto per portarsi a casa questo modello, attualmente in vendita su un sito di aste online e che ha già ricevuto diverse offerte.

Il prezzo a cui siamo arrivati è di 40.000 Euro che per un motorino sono veramente tanti e soprattutto con cui si possono comprare motociclette sportive molto più blasonate e forse anche qualche prodotto di LV o Christian Dior per fare un figurone con gli amici. Non c’è da specificare che il mezzo è soltanto un orpello per collezionisti, disposti a tutto pur di avere una versione griffata del loro scooter preferito.