Queste sono le auto meno affidabili sul mercato: non comprarle o starai sempre dal meccanico

Quali sono le auto meno affidabilli nel mercato attuale? Questa la lista dei marchi da scartare per non avere brutte sorprese.

L’acquisto di un’auto è frutto di una necessità e ciò non di meno il risultato di un processo di riflessione ben mirato. Tra gli aspetti che si considerano c’è ovviamente l’estetica del mezzo, ma anche il costo, la tipologia di segmento in base all’utilità del mezzo e non per ultimo l’affidabilità. In realtà quest’ultimo parametro è quello più importante, considerando anche il fatto che l’acquisto di una vettura non è economico e una volta investita una cifra importante si spera che non si debba sempre rivolgersi al meccanico o all’elettrauto per risolvere guasti e problematiche che insorgono con costanza.

Auto meno affidabili sul mercato
Auto in panne – Mondofuoristrada.it

Per scoprire quale marchio e quale modello di auto è più affidabile esistono delle vere e proprie classifiche, come quella annuale di JD Power che ha premiato per l’ennessima volta le Lexus come le auto più affidabili del mercato. La classifica mostra come le giapponesi al giorno d’oggi siano le auto migliori che si possano acquistare, sul podio infatti ci sono anche Subaru e Toyota. In questo momento storico il mercato asiatico ha superato in affidabilità sia quello europeo che quello americano e lo dimostra il fatto che in top ten ci sono anche i due marchi coreani Hyundai e Kia.

Per quanto riguarda i marchi europei, i soliti noti sono rimasti fuori dalla top ten e vi si trovano Seat, Dacia e Skoda. Per quanto riguarda la Dacia, è noto che si tratta di una casa automobilistica facente parte del gruppo Renault, mentre le altre due fanno parte del gruppo Volkswagen. Ciò che sorprende è che i gruppi in questione non facciano parte della top ten e che addirittura Reanult risulti tra quelli afflitti da qualche problema di troppo, ma andiamo con ordine.

La vera sorpresa è il ritrovare le Tesla all’ultimo posto della classifica dell’affidabilità. Trattandosi di vetture di lusso e dal costo non proprio alla portata di tutti, ci troviamo di fronte ad una vera e propria bocciatura per la casa automobilistica di proprietà di Elon Musk. Nelle ultime posizioni, a sorpresa, troviamo anche due brand storici che vendono auto sportive e di lusso come Jaguar e la nostra Alfa Romeo. Come vedremo più avanti, l’Alfa non è l’unica casa del gruppo Fiat ad essere indicata come tra le meno affidabili.

Le auto meno affidabili sul mercato: il sondaggio dell’associazione consumatori

Auto meno affidabili sul mercato
Ragazze alle prese con un cambio ruota – Mondofuoristrada.it

La lista di brand di cui diffidare è stata stilata dall’associazione consumatori spagnola dopo aver effettuato un sondaggio tra 52.430 automobilisti provenienti da Italia, Francia, Spagna, Belgio e Portogallo. Agli automobilisti è stato richiesto di indicare solamente problemi derivanti da difetti di fabbrica e non problematiche nate in seguito a urti o atti vandalici subiti. Inoltre è stato chiesto di specificare la tipologia di problema, poiché ci sono difetti che hanno un impatto ed un costo relativo e altri che invece costringono ad esborsi più corposi e costringono l’automobilista a fare riparare l’auto.

I danni più frequenti nelle auto 2022 sono quelli elettrici, indicati dal 17% degli automobilisti intervistati, quindi problemi con fusibili, batterie, cablaggi e tutto ciò che riguarda questo aspetto delle auto. Le case automobilistiche più afflitte da queste problematiche sono Alfa Romeo, Chevrolet, Citroen, Fiat, Renault e Seat. La seconda tipologia di problemi maggiormente riscontrata è stata quella relativa all’impianto frenante (pompe freno, linee, dischi, tamburi o cavi), indicati dal 13% degli intervistati, e le case più colpite sono Alfa Romeo, Chevrolet, Citroen e Fiat.

All’8% ci sono sia i problemi di elettronica, che vedono tra i maggiori indiziati Alfa Romeo, Chevrolet, Fiat, Renault, Opel e Lancia, e quelli alla componentistica del motore che riguarda principalmente Alfa Romeo, Audi, Chevrolet, Citroen, Fiat e Renault. Al 7% ci sono poi  l’impianto di alimentazione (che comprende anche pompa di benzina, carburatori e sistema di iniezione), che vede tra i peggiori Alfa Romeo, Chevrolet, Fiat, Lancia e Opel. Sempre al 7% sono stati indicati i problemi ai pneumatici, allo sterso, agli ammortizzatori e agli assali, mentre al 6% quelli all’impianto di riscaldamento e ventilazione, categorie di difetti che vede tra i marchi più frequenti Alfa Romeo, Chevrolet, Citroen, Fiat, Ford, Lancia, Renault e Mini.

Auto meno affidabili sul mercato
Donna disperata per l’auto in panne – Mondofuoristrada.it

Il sondaggio rivela un dato preoccupante sulle auto Fiat e Alfa Romeo, praticamente afflitte da ogni genere di problema indicato, sia grave che di minore importanza. Al terzo posto tra le più presenti c’è la Renault, da sempre deficitaria per quanto riguarda componenti elettrici ed elettronici, ma una novità per quanto riguarda la componentistica dei motori, storicamente un punto di forza della casa francese.