Incidenti auto, c’è una novità clamorosa in arrivo: può salvarci la vita [VIDEO]

Incidenti auto, c’è una novità clamorosa in arrivo: può salvarci la vita. In un video si capisce cosa può cambiare con questo nuovo metodo

Molto spesso gli scontri violenti con il guardrail al bordo della carreggiata, causa danni davvero irreparabili, sia alle persone a bordo che al mezzo. Dalla Corea del Sud è in arrivo un sistema “rotante” che può risolvere il problema.

Incidenti Auto
Incidenti auto – Mondofuoristrada.it

Gli incidenti automobilistici sono tra le prime cause di morte al mondo. La viabilità sulle strade urbane ed extra urbane mantiene un grosso rischio per l’incolumità delle persone, specie in determinati contesti. Il mancato rispetto delle regole, gli errori umani, i cedimenti meccanici e tante altre variabili portano a tragedie spesso evitabili.

Qualche volta il problema nasce anche da come sono strutturate le nostre strade, ovvero da cosa si trova sul bordo della carreggiata. I guardrail dovrebbero aiutarci a non finire fuori dalla sede d’asfalto, ma spesso possono essere il motivo scatenante dell’incidente. Un rimbalzo sbagliato, un rientro improvviso sulla traiettoria degli altri passanti e materiali non adeguati per la fabbricazione portano ad un tema di discussione anche su questo fronte.

A quanto pare la soluzione a tutti i problemi proviene dalla Corea del Sud, dove è stato studiato un nuovo sistema che può sostituire i normali guardrail che abbiamo conosciuto fino ad oggi.

Incidenti auto, un nuovo guardrail può cambiare totalmente le cose: come funziona

Guardrail incidenti
Guardrail incidenti – Mondofuoristrada.it

Stiamo parlando del Roller System,  una struttura fatta da rulli in plastica che assorbono l’impatto ed evitano rimbalzi pericolosi. 

Un nuovo guardrail rivoluzionario, “rotante” che ben presto potremo ritrovarci sulle strade di tutto il Mondo.

Il brevetto appartiene alla società asiatica Eti Korea, che ha studiato un modello di barriera protettiva stradale in grado di assorbire l’impatto con il veicolo e permettere il suo rientro in carreggiata. Il modello si chiama ETI Roller System. E’ strutturato con tamburi rotanti in plastica che una volta colpiti dall’automobile (o da un camion o una moto), assorbono e limitano al minimo i danni provocati al mezzo e a chi è alla sua guida.

L’obiettivo principale del Roller System è diminuire al minimo l’energia di reazione all’impatto, come avviene con le barriere protettive in pista.

Il Roller System della Eti Korea è un sistema rivoluzionario – VIDEO

I rulli, larghi circa 40cm, sono rivestiti in materiale catarifrangente, per migliorare la visibilità  in qualsiasi condizione di luce.

E’ formato da strutture singole, con un ridotto costo di manutenzione. Il prezzo si aggira sui 300-400 dollari a metro. Il guardrail di nuova generazione è stato provato negli scorsi anni (l’idea risale al 2016) in diverse strade e autostrade in Corea del Sud ed è ora diffuso anche in Malesia.

I tecnici della Eti Korea sono convinti che il loro “Roller System” sarà presto indispensabile in tutte le strade del mondo. Nuove tecnologie che possono aiutare uno dei settori più delicati del mondo automobilistico.

Basta prendere visione del video sovrastante per capire come il suo utilizzo possa davvero fare la differenza anche dalle nostre parti.