Waze, la novità che stravolge gli automobilisti: stop al telefono in auto

Grazie agli utenti, Waze è in grado di fornire aggiornamenti sul traffico o altri avvenimenti in tempo reale. E adesso cambia ancora

Waze è una delle applicazioni più utili per gli automobilisti. Spesso preferita a Google Maps o al navigatore che troviamo di default sulle vetture. Ora, però, arriva una novità che è così grande che non sappiamo come sarà accolta dai clienti e automobilisti.

Waze stop al telefono in auto (Waze) 12.12.2022 mondofuoristrada
Waze: stop al telefono in auto (Waze)

Sviluppata dalla start-up israeliana Waze Mobile. Acquistata da Google l’11 giugno 2013, attualmente è disponibile per le piattaforme iOS e Android. Negli anni ha acquisito grande popolarità. Pensate che già un decennio fa risultava utilizzata da circa 34 milioni di persone.

In tanti, infatti, l’hanno sempre preferita al più canonico Google Maps. Ciò che ha sempre differenziato Waze rispetto agli altri navigatori tradizionali è che essa, grazie agli utenti, Waze è in grado di fornire aggiornamenti sul traffico o altri avvenimenti in tempo reale.

Ora, però, la novità studiata dall’applicazione, di concerto con un colosso dell’automotive, sembra destinata a cambiare per sempre il modo di guidare di milioni e milioni di automobilisti. Ecco di cosa si tratta.

Waze: stop al telefono in auto

Il cambiamento è radicale ed è frutto della partnership con Renault, da sempre molto attenta ai cambiamenti e capace di anticiparli. La casa automobilistica francese è infatti la prima a integrare nel sistema multimediale dei nuovi veicoli Waze.

Sostanzialmente, dunque, per guidare le nuove Renault in zone che non si conoscono non sarà necessario attivare Waze sul nostro smartphone. Si potranno dunque avere tutte le informazioni sul traffico, sui percorsi preferiti, da sempre proposti da Waze, direttamente a bordo sul display.

L’integrazione di Waze nel sistema multimediale OpenR LinK con Google integrato, e quindi visualizzabile sul display verticale da 12” di Nuovo Austral e Mégane E-Tech Electric. Le altre funzionalità del veicolo e la musica restano accessibili, anche se Waze è attivato.

Il nuovo Renault Austral (Renault) 12.12.2022 mondofuoristrada
Il nuovo Renault Austral (Renault)

Tale opportunità è riservata a chi sceglierà di acquistare il Nuovo Austral e Mégane E-Tech Electric dotati del display OpenR e dell’interfaccia OpenR Link con Google integrato. Scaricare Waze rimane sempre molto semplice e intuitivo e si può usare a bordo un account già esistente.

Addio, quindi, a cellulare tra le mani e cavo USB a intralciare la guida. Come sempre, Renault pensa in anticipo alla comodità di chi la sceglie. “Tutto rientra nella nostra strategia che consiste nell’offrire ai clienti un’esperienza di guida intuitiva, immersiva e connessa”, ha dichiarato Jérôme Seror, Direttore Customer Experience Digitale di Renault.