Scoperta milionaria, comprano una casa e quello che trovano nel garage li fa diventare ricchi

Una coppia alla ricerca di una casa in campagna ha acquistato un’abitazione abbandonata e nel fienile ha scoperto un vero e proprio tesoro.

Al termine di una lunga vita fatta di lavoro e famiglia, le coppie di pensionati cercano spesso un rifugio dalla chiassosa vita metropolitana. Questo vale soprattutto per chi per ragioni lavorative e familiari ha dovuto vivere in metropoli gigantesche, città dove i ritmi di vita sono esasperati e dove anche la notte c’è talmente tanta vita da disturbare chi invece ha bisogno di riposo e tranquillità. La città che per eccellenza ricopre il ruolo disturbatrice è sicuramente New York, capitale della modernità occidentale, della moda e dei locali.

Deposito auto d'epoca scoperto Portogallo
Abitazione coloniale Portogallo – Websource, Mondofuoristrada.it

Centro per eccellenza dell’alta finanza e dell’imprenditoria, la “Grande Mela” esercita una fascino pazzesco in tutto il mondo, non solo perché rappresenta la città simbolo degli Stati Uniti, ma perché è spesso il set delle produzioni cinematografiche hollywoodiane con le quali siamo cresciuti. A questi aspetti si lega la cultura che si respira, la città è da sempre un contenitore di culture, un luogo in cui tradizioni si mescolano e contribuiscono a fare evolvere la società che ha la fortuna di animarla.

Chiaramente tutti questi stimoli e tutte queste pulsioni sono l’ideale per un giovane alla ricerca della propria strada, per chi sogna di fare carriera e per chi ama stare in gruppo. Meno attraente diventa per chi ha costruito una famiglia ed ha bisogno di tempistiche e di ritmi differenti. Di certo è possibile crescere la propria famiglia anche in una metropoli tentacolare come New York e a volte conviene farlo per ragioni di vario tipo (servizi, istituti scolastici, università, ospedali e via dicendo), ma quando i figli sono grandi, ci si è ritirati dal lavoro e si cerca solo di godere con la moglie (o il marito) il tempo che resta, viene sicuramente voglia di cercare un luogo più appartato, meno caotico.

Coppia newyorchese si trasferisce in Portogallo

Deposito auto Portogallo
Deposito auto Portogallo – Websource, Mondofuoristrada.it

Questo è esattamente ciò che ha fatto una coppia newyorchese qualche tempo fa. I due coniugi erano affascinati dall’Europa e dalla possibilità di concludere la propria vita in una zona di campagna del Vecchio Continente. Tramite delle inserzioni online sono venuti a conoscenza di una vendita all’asta di una casa di età coloniale ad un prezzo stracciato. Preso il volo per il nostro continente, i due hanno visitato la casa e se ne sono innamorati. Certo, c’era qualche lavoro di ristrutturazione da fare ed un vecchio fienile da abbattere, ma il prezzo a cui veniva venduta era così conveniente che non ci hanno pensato più di tanto.

La loro offerta è stata la più alta, probabilmente nessuno voleva acquistare una proprietà i cui costi di ristrutturazione avrebbe superato quelli di acquisto, inoltre la zona in cui sorgeva non era nemmeno buona per l’eventuale rivendita e la crisi economica e immobiliare che sta vivendo il Portogallo di certo non incoraggia i compratori ne le vendite. La coppia americana però non aveva mire diverse dall’abitare la casa, ammodernarla e in un futuro di certo lontano lasciarla in eredità ai figli.

Il tesoro nascosto nel fienile: un museo di auto d’epoca

Una volta preso possesso della proprietà, la coppia newyorchese ha cominciato i lavori di ristrutturazione e la prima cosa che hanno pensato di fare era abbattere quel fienile insolitamente protetto da due spesse porte in acciaio e un catenaccio. Prima di procedere con la demolizione, la curiosità li ha portati a capire cosa ci fosse all’interno e con loro grande sorpresa si sono trovati di fronte ad un enorme deposito di auto d’epoca.

Deposito auto Portogallo
Deposito auto Portogallo – Websource, Mondofuoristrada.it

Le vetture erano coperte da un enorme strato di polvere, d’altronde la casa era stata abbandonata per 15 anni, ma le auto erano tutte in ottime condizioni. In quello che si può definire un vero e proprio museo d’epoca di automobili c’erano Alfa Romeo, Audi, BMW, Austin, Lancia, Opel, Matra, Lotus, Volvo, Porsche e persino delle monoposto di Formula. I neo proprietari, dopo aver ripulito tutto hanno fatto stimare il parco macchine trovato ed hanno scoperto che il valore complessivo delle auto nel loro fienile è di 36 milioni di euro.