Automobilisti in guardia: l’ultima tecnica dei ladri per rubarti tutto sta spopolando | Ci mettono un attimo

Le tecniche più disparate e fantasiose, gli automobilisti sono nel mirino dei ladri: l’ultima trovata per rubare tutto è speciale

La criminalità è un problema antico come il mondo. E i tempi attuali non sono certo un deterrente per malintenzionati e delinquenti. Truffe, di ogni tipo e maniera, e furti sono all’ordine del giorno, sia ‘dal vivo’ che online. Prestare la massima attenzione è ormai routine quotidiana, anche per gli automobilisti, che certamente non fanno eccezione.

Auto parcheggiate
La nuova truffa ai danni di ignari automobilisti – Mondofuoristrada.it

Ovviamente le tecniche sono le più disparate e fantasiose possibili, sembra non esserci limite all’inventiva quando lo scopo è sottrarre soldi a degli ignari cittadini. L’ultima trovata l’ha raccontata una lettrice de ilGiornale.it, che ha raccontato la sua esperienza personale. Vittima anche lei di farabutti e delinquenti.

La truffa del gattino: i ladri all’opera, automobilisti avvertiti

Fatti non troppo lontani nel tempo, anzi quanto accaduto è davvero molto recente. Un monito per tutti. Fare manovra per uscire dal parcheggio, infatti, è una delle azioni più consuete che ripetiamo giornalmente. Un uomo, però, si è palesato all’improvviso iniziando a gridare all’indirizzo della signora, avvertendola di aver investito un gattino con la ruota posteriore della sua macchina.

Ovviamente la donna, come praticamente chiunque altro avrebbe fatto, ha subito tolto la marcia ed è scesa dalla vettura, in preda molto probabilmente all’ansia e ai sensi di colpa. Un’ azione rapida quella dei malviventi che come hanno visto la donna uscire dalla portiera sono entrati in azione, portandole via borsa e cellulare. Oltre al danno, però, c’è anche la beffa dell’esser stata presa in giro. Una truffa in piena regola, per gli automobilisti, che fa leva sui sentimenti nei confronti degli animali, in questo caso un povero gattino.

Un gatto su una Mini
La truffa del gattino

La condivisione di quanto accaduto non è tanto una forma di sfogo, ma più che altro un avvertimento per tutti i lettori e le lettrici, un’esperienza che possa ‘mettere in allarme’ altre potenziali vittime. A tutto questo poi si aggiungono i consigli delle forze dell’ordine che sconsigliano di uscire dalla propria vettura, in situazioni non chiare.

Dai gattini alle uova, gli automobilisti nel mirino: attenzione nei grandi parcheggi

Certamente evitare di scendere dal proprio mezzo, quando si viene accusati di aver investito un animale resta comunque molto complicato. Una questione di lucidità e di freddezza. Non sempre tutti ci riescono e ovviamente questa non può essere una colpa. In tanti infatti avrebbero reagito come la signora, preoccupati di aver fatto male a un altro essere vivete.

Quella del gattino però non è l’unica, o l’ultima, trovata da parte dei ladri nei confronti di ignari automobilisti. C’è anche l’espediente legato alle uova, con i parabrezza delle automobili letteralmente ricoperti dalle uova e le vittime ignare vengono derubate come escono a controllare cosa sia realmente accaduto. Anche in questo caso, questione di minuti. L’obiettivo è sempre lo stesso, far lasciare la propria macchina incustodita e con la possibilità di accedere velocemente all’abitacolo. Non resta che fare davvero tanta attenzione. Soprattutto nei grandi parcheggi, magari dei supermercati o dei centri commerciali.