Valentino Rossi torna in Yamaha, l’annuncio fa impazzire i tifosi: c’è già la data

Nei giorni scorsi a Rimini si sono tenuti i FIM Awards alla presenza di quasi un migliaio di persone tra ospiti e giornalisti. Nell’occasione è stato riconfermato alla presidenza della Federazione Internazionale di Motociclismo Jorge Viegas, che ha lasciato discutere per alcune sue dichiarazioni.

Jorge Viegas continua ad essere presidente FIM per altri quattro anni, Giovanni Copioli, Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, farà parte del Consiglio di Amministrazione. Il manager spagnolo è stato votato con ampissima maggioranza ottenendo il 99% dei consensi e ottiene il rinnovo della carica. Per lui un lungo curriculum nella Federazione Internazionale che inizia nel 1992, ricoprendo diverse cariche, tra cui quella di vice presidente nel 1996 e nel 2014: “Gli ultimi quattro anni sono stati un incredibile viaggio incredibile. Grazie a tutto il gruppo per la motivazione, l’aiuto e l’amicizia, sono davvero la mia famiglia“. Nell’occasione ha anche parlato di classe MotoGP e del team di Valentino Rossi.

Valentino Rossi (foto Canva)
Valentino Rossi – Mondofuoristrada.it

Il team di Valentino Rossi cambia strada?

La squadra VR46 di Valentino Rossi ha fatto il suo debutto in Top Class nel 2022, con le Ducati Desmosedici assegnate a Luca Marini e Marco Bezzecchi. Il legame con la Casa di Borgo Panigale è stato stanziato già lo scorso anno, con un contratto triennale in scadenza alla fine del 2024. Ducati ha ribadito più volte che vuole rispettare questo contratto, pur consapevole che sarà difficile otto moto in pista ancora per un lungo periodo, visto che il colosso giapponese Yamaha nel 2023 avrà soltanto due prototipi in pista, a causa dell’addio del team RNF di Razlan Razali che ha firmato con Aprilia. Con l’uscita della Suzuki dal Mondiale avremo 20 piloti in pista e non più 22, quindi: otto Ducati, quattro Honda, quattro KTM, quattro Aprilia e due Yamaha. E’ evidente che c’è uno squilibrio a cui Dorna e FIM vogliono porre rimedio.

Luca Marini (foto Ansa)
Luca Marini – Mondofuoristrada.it

L’annuncio del presidente FIM

Il presidente Jorge Viegas, intervistato da Gianluca Gafforio della RAI TV, ha sganciato una notizia bomba, anche se al momento è priva di ogni ufficialità. Del resto il silenzio dei diretti interessati la dice lunga. Il fatto di avere otto Ducati Desmosedici “non è una bella situazione, ma lo sarà solo per quest’anno“, ha detto il presidente FIM. A questo punto arriva l’annuncio a sorpresa: “Nel 2024 il team di Valentino Rossi, il Mooney VR46 Racing Team, potrebbe passare da Ducati a Yamaha“, pur precisando che ad oggi è solo un’idea e non una notizia confermata. Se diventasse realtà, la Ducati non avrebbe più otto moto in griglia, bensì sei e la Yamaha ne avrebbe quattro.